4 Novembre. On. Morrone: "Importante il ricordo di chi si è sacrificato per la nostra libertà"

Domenica 4 Novembre 2018 - Cesena

In occasione della ricorrenza del Giorno dell’Unità nazionale e della Giornata delle Forze armate, il sottosegretario alla Giustizia, on. Jacopo Morrone, ha presenziato, a Forlì, alla Santa Messa in suffragio, celebrata da Monsignor Livio Corazza, Vescovo di Forlì-Bertinoro, al Sacrario dei Caduti (corso Diaz, angolo via Sant’Antonio Vecchio). L’on. Morrone ha poi preso parte alla Cerimonia militare in piazza della Vittoria, unitamente alle autorità presenti, tra cui il Prefetto di Forlì-Cesena Fulvio Rocco De Marinis. Sono seguiti l’alzabandiera e la lettura della lettera del Presidente della Repubblica. Il sottosegretario Morrone ha infine deposto la corona al Monumento dei Caduti. 

L’ on. Morrone si è in seguito recato a Cesena, dove è intervenuto alla cerimonia in Piazza del Popolo, alla presenza del Prefetto De Marinis. Dopo gli onori resi ai gonfaloni delle Associazioni combattentistiche e d’arme e la lettura della lettera del Presidente della Repubblica, il corteo si è diretto al Monumento dei Caduti, dove il sottosegretario ha deposto le corone.

“E’ con orgoglio che partecipo a queste cerimonie nel ricordo commosso e riconoscente di chi ha combattuto e ha dato la vita per la nostra libertà, per la dignità del nostro paese. Commemorare questi eventi, reiterare la loro memoria è fondamentale per trasmettere ai giovani la ricchezza morale di altri giovani e meno giovani che, nel momento del bisogno, si sono sacrificati per un ideale, per il senso del dovere, per la difesa dei diritti di tutti. Ma soprattutto è importante come monito a non dare mai per scontata la libertà conquistata ad un prezzo così alto e a vigilare e operare ogni giorno per preservarla”. Lo ha dichiarato l’on. Morrone, commentando la partecipazione alle manifestazioni.