A Cesena cambia il senso di marcia in via Tiberti per lavori fino al 30 aprile

Venerdì 9 Marzo 2018 - Cesena
Uno scorcio di via Tiberti a Cesena (archivio)

Entro il 23 marzo è prevista la conclusione dell’intervento in via Verzaglia mentre è slittato all’inizio di aprile a causa della neve il termine delle opere in via Strinati

Da lunedì 12 marzo fino al 30 aprile cambia il senso di marcia in via Antioco Tiberti a Cesena. Il provvedimento è stato preso dal Comune per consentire una serie di lavori collegati alla riqualificazione di Piazza della Libertà, che a partire dalla prossima settimana interesseranno il primo tratto della stessa via Tiberti (da corso Garibaldi a via Martiri d’Ungheria).



Per avvertire della novità i residenti e le imprese della zona, a tutti loro sono state inviate lettere informative firmate dal sindaco Paolo Lucchi e dall’assessora alla mobilità Maura Miserocchi. Questa modifica della circolazione si affianca alle altre attualmente in vigore in centro storico, dovute alla presenza di altri cantieri. Infatti i lavori su via Tiberti sono concomitanti con quelli che interessano corso Garibaldi davanti a Palazzo Oir, e, soprattutto, con quelli in via Verzaglia e via Strinati. Non a caso, già ora, per raggiungere via Tiberti e la vicina via Martiri d’Ungheria, l’unico percorso possibile è quello, piuttosto lungo, che si snoda da via Battisti, via Carbonari, corso Mazzini, via Dandini.

“Ci scusiamo fin da ora per i disagi e chiediamo ai cittadini interessati la loro collaborazione - rimarcano Lucchi e la Miserocchi -. La situazione comincerà a normalizzarsi nelle prossime settimane. Entro il 23 marzo è prevista la conclusione dell’intervento in via Verzaglia (questo consentirà di offrire un percorso alternativo per chi deve raggiungere la zona di via Tiberti), mentre è slittato all’inizio di aprile, a causa della neve, il termine dei lavori in via Strinati. Naturalmente, man mano che le opere saranno completate, verrà ripristinato il consueto assetto della circolazione e provvederemo a darne notizia immediatamente”.