A Cesena Giannetto Malmerendi presenta "Gino Barbieri artista in trincea"

Venerdì 6 Aprile 2018 - Cesena
Un'immagine tratta dal libro "Gino Barbieri artista in trincea"

Venerdì 6 aprile, alle ore 17:00, in aula Magna presso la biblioteca Malatestiana

Il volume contiene uno scritto inedito di Giannetto Malmerendi su Barbieri e sull'arte della xilografia (di cui viene tracciata una breve storia). E’ stato lo stesso Franco Spazzoli a ritrovare il manoscritto di Malmerendi nel vasto archivio dello studioso e poeta cesenate Cino Pedrelli. Verificata la qualità dello scritto, intitolato “Gino Barbieri artista in trincea”, Spazzoli ha deciso di pubblicarlo (con una sua presentazione) all'interno delle iniziative per ricordare Barbieri nel centenario della morte in battaglia, sull'Altopiano di Asiago, il 17 novembre 1917.

 


Il saggio di Malmerendi è preceduto anche da un'introduzione del sindaco Paolo Lucchi ed è corredato da numerose immagini delle opere citate nel testo. Come detto in apertura, la presentazione del libro si terrà venerdì 6 aprile alle 17:00 nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana, con Spazzoli che sarà impegnato a presentare l'opera illustrando, con l'ausilio di immagini, l'opera di Barbieri. L'arte della xilografia sarà invece curata da Gianignazio Cerasoli, esperto di xilografia e lui stesso xilografo. Oltre al curatore del libro, nell'arco dell'incontro, interverrà l'assessore alla Cultura Cristian Castorri, con Roberto Casalini a svolgere il ruolo di coordinatore.

Nell'occasione Anna Lia Pedrelli, figlia di 'Cino', farà omaggio agli intervenuti del volumetto “Lettere di Gino Barbieri a Ugo Magnani (o dell'Amicizia)”, pubblicato nel 1978 ad opera del padre Cino che ha raccolto brani di lettere di Barbieri all'amico fraterno Magnani, molto interessanti per capire la personalità dell'artista, la sua figura morale, il legame con Cesena ed il dolore nell'apprendere la morte di Renato Serra. Un'occasione per conoscere meglio la personalità generosa e appassionata e l'arte di Gino Barbieri, eccellente pittore e xilografo di livello europeo, soprattutto negli straordinari legni incisi in trincea.