A Firenze la Dance Dream di Cesenatico trionfa nel Grand Prix "Danza in Fiera"

Domenica 4 Marzo 2018 - Cesenatico

Pioggia di premi e di borse di studio dal prestigioso concorso di Firenze

Oltre le più rosee aspettative. Al termine di un esaltante weekend fiorentino, Cesenatico si risveglia con un'eccellenza in più: la danza. Non che la Asd Dance Dream, in virtù del suo sontuoso palmares, avesse bisogno di altre credenziali per certificare la qualità del suo lavoro, ma la vittoria assoluta nel Grand Prix "Danza in Fiera" rappresenta - dopo tanti anni di successi e conferme - il momento artisticamente più alto per il sodalizio diretto da Ilaria Esposito.


La rassegna "Danza in Fiera" (www.danzainfiera.it), giunta alla sua 12° edizione, è considerata infatti il più grande ed originale evento fieristico internazionale dedicato alla danza e al ballo. Una manifestazione di riferimento per questa disciplina, che si svolge dal 2006 alla Fortezza Da Basso di Firenze e a cui partecipano, ogni anno, le più importanti accademie italiane. Ecco perché la vittoria della Dance Dream, conquistata al cospetto di una giuria di livello internazionale, merita di essere celebrata.

Presente all'evento toscano con 38 allieve, il sodalizio cesenaticese si è imposto nel Grand Prix (categoria "Gruppi", sezione "canto dal vivo") con "Matilda", medley dell'omonimo musical interpretato interamente in lingua inglese. Da segnalare che, in sette edizioni, nessun gruppo aveva mai ottenuto dalla giuria un punteggio complessivo così elevato. Un successo prestigioso reso possibile dalle coreografie di Christian Ginepro, Nico Buratta e Ilaria Esposito, dal lavoro della vocal-coach Chiara Sirri e dalle lezioni d'inglese di Francesca Sampaoli. Grandi soddisfazioni anche nel settore danza, dove l'associazione presieduta da Monica Battistini si è imposta, nella categoria gruppi (sezione "coreografia solo danza"), con lo spettacolo "Sing sing sing" (coreografie di Stefano Bontempi e Ilaria Esposito).

Inoltre, tutti i 38 allievi presenti a Firenze hanno ricevuto dalla giuria due borse di studio per le accademie estive internazionali di musical che si terranno nelle varie sedi italiane. Sul piano individuale, invece, premiate - nella sezione Solisti Giovanissimi - Martina Giordani (10 anni) con il brano "Naughty" tratto da Matilda, e Annaluna Batani (15 anni), vincitrice nella sezione Solisti Allieve di una borsa di studio Summer School. La giovanissima Martina Giordani, in particolare, ha sbalordito pubblico e giuria con una performance esaltante che le è valsa la conquista di ben cinque borse di studio (tra le quali quella ambitissima per la Urdang Academy di Londra).

Borse di studio anche per Arianna Corzani, Camilla Tappi e Alice Borghetti, altro fenomeno della Dance Dream, ormai ritenuta tecnicamente "idonea" per debuttare nel mondo dei professionisti. Per lei, al culmine di un percorso di crescita entusiasmante, è arrivata anche la borsa di studio da 2000 euro per la Bernstein School di musical a Bologna e per Urdang Academy di Londra.

"Siamo ancora un po' frastornati - ammette Monica Battistini, di ritorno da Firenze - perché, anche se siamo sempre state convinte della qualità del nostro lavoro, nessuno si aspettava di tornare a casa con così tanti riconoscimenti". Per celebrare i trionfi fiorentini, gli allievi della Asd Dance Dream sono stati invitati, il prossimo 17 marzo a Roma, per esibirsi - davanti a registi e produttori - nell'ambito dell'incontro nazionale di Todomodo Srl di Livorno organizzato al teatro Brancaccio.