Aggressione. S. M.Pascoli, colpisce un uomo con un'ascia e devasta un locale: arrestato 35enne

Sabato 28 Aprile 2018 - San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone

I militari della Stazione di San Mauro Pascoli, nella notte di giovedì 19 aprile, al termine degli accertamenti, unitamente a personale del Nucleo Operativo, hanno arrestato in flagranza per i reati di atti persecutori e di lesioni personali aggravate G.A. (Le Forze dell'Ordine hanno fornito solo le iniziali, n.d.r.), italiano, trentaquattrenne, residente a San Mauro Pascoli, celibe, con numerosi precedenti per furto aggravato, guida sotto l’influenza dell’alcool, lesioni personali colpose e più volte segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti.

L'uomo nella tarda serata dopo uno scambio di messaggi minatori con la ex fidanzata, una 35enne di Bellaria Igea Marina, armato di un’ascia di 35 cm, si era recato nel Circolo ricreativo di Fiumicino di Savignano sul Rubicone dove la donna lavorava, devastandolo, e prendendo per il collo con violenza, utilizzando l’ascia, un avventore di 31 anni procurandogli una ferita da taglio giudicata guaribile in 7 giorni. 

Dopo essere fuggito è stato rintracciato e arrestato dai miliari al termine di faticose ricerche in zona; a suo carico sono state sequestrate un accetta con manico in legno e lama in ferro, rinvenuta all’interno del garage dell’abitazione dell’uomo, una roncola in ferro con manico in pelle, rinvenuta all’interno del medesimo garage, un coltello a serramanico, della lunghezza di cm.17 con cm.7 di lama, con manico in plastica riportante il disegno di un’aquila, rinvenuto all’interno di un suo marsupio; l’accetta con manico in legno utilizzata per compiere l'atto criminoso, l'abbigliamento e il cellulare sono stati ritrovati abbandonati lungo via della Repubblica a Savignano sul Rubicone.  

Dopo le formalità di rito, il 35enne è stato associato nella casa circondariale di Forlì, dove il G.I.P. ha convalidato l’arresto ed applicato la custodia cautelare in carcere.