Arte. Maria Cerri in mostra a Cesena con le tavole per le edizioni Einaudi e "I libri di Oz"

Giovedì 10 Maggio 2018 - Cesena
Un'opera di Mara Cerri

L'illustratrice Mara Cerri, mercoledì 17 maggio alle 19, esporrà negli spazi di Corte Zavattini una selezione di opere grafiche, disegni e corti animati all'interno della rassegna "La linea d'ombra". L'esposizione consta già delle opere di oltre venti studendi ed ex studenti della Scuola del Libro di Urbino.

Interverranno nella serata Massimo Pulini, Assessore alle arti del Comune di Rimini e Direttore Artistico della Biennale Disegno, e dei due curatori della mostra Roberta Bertozzi e Stefano Franceschetti.


Si tratta di una serie di tavole che l’artista ha realizzato per le edizioni Einaudi de "I libri di Oz", il ciclo di testi di L. Frank Baum tradotti e curati da Chiara Lagani, attrice, drammaturga e fondatrice della compagnia teatrale Fanny & Alexander. Anche in questo secondo step del progetto espositivo che vede il Festival Cristallino in rete con la Biennale Disegno di Rimini, la riflessione si tiene stretta a una prospettiva generazionale, in questo caso al potenziale del mondo dell’infanzia, attraverso una conversione in termini visivi di personaggi e situazioni dei 14 romanzi sul magico mondo di Oz che lo scrittore statunitense pubblicò in vita.

Più che proporsi come mera appendice didascalica del racconto le illustrazioni di Mara Cerri funzionano da dispositivo simbolico, ricalcando la processualità del testo scritto, esaltandone ritmi e sequenze, e in certa misura tenendone intatto il mistero. Una sottile linea di continuità lega, in altre parole, il suo intervento alle opere già presenti in mostra dei giovani artisti di Urbino: la percezione di come il disegno costituisca un formidabile espediente narrativo quando, di ciò che è chiamato a rappresentare, decide di lasciare qualcosa in ombra.