Asili nido. Fondi, in arrivo in E-R 7,25 milioni. L'obiettivo: più iscritti, ridurre attese e rette

Martedì 28 Agosto 2018
Foto di repertorio

A livello provinciale, a Ravenna vanno 642.217 euro, a Forlì-Cesena 538.392 e a Rimini 364.962 euro

Come cita una nota dell’Ansa, la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha approvato i fondi 2018 per il sistema educativo 0-3 anni, 7,25 milioni da ripartire ai Comuni e alle loro Unioni in base al numero di iscritti nei 1.225 nidi: oltre 33mila bambini, il 30,6% dei 107.737 residenti in questa fascia d'età. Di questi, 6,525 milioni sono per la gestione, con incrementi di 182.700 euro per i Comuni montani e di 137.000 euro per i disabili. Il resto è per il coordinamento pedagogico (300.000 euro) e la formazione del personale (425.000 euro). 

 

A livello provinciale, le risorse vanno a Bologna (2.054.757 euro); Modena (1.170.389,82); Reggio Emilia (1.016.297 euro); Parma (736.503 euro); Piacenza (289.901 euro); Ferrara (436.576 euro); Ravenna (642.217 euro); Forlì-Cesena (538.392 euro); Rimini (364.962 euro). "Il nuovo programma triennale per la prima infanzia - sottolinea la vicepresidente Elisabetta Gualmini - ha l'obiettivo di aumentare i bambini iscritti ai nidi e ai servizi educativi, con riduzione delle liste d'attesa e del costo delle rette".