Assegnati i contributi 2018 del Comune di Cesena: 40 mila euro a sostegno dei progetti culturali

Martedì 3 Aprile 2018 - Cesena
Il Comune di Cesena (foto d'archivio)

Ne beneficeranno le 12 associazioni con i punteggi più alti in graduatoria

Con i 40mila euro messi a disposizione dal Comune di Cesena saranno finanziati 12 progetti, individuati su una trentina di partecipanti. È questo l’esito del bando lanciato dall’Assessorato alla Cultura nel gennaio scorso per l’assegnazione di contributi economici a sostegno delle attività culturali promosse dalle associazioni del territorio nel 2018.

L’ufficializzazione è arrivata questa mattina con la pubblicazione della determina di concessione dei finanziamenti e della graduatoria finale, stilata dalla Commissione tecnica incaricata di esaminare le domande e di valutarle sulla scorta dei parametri indicati dal bando stesso.

Trentadue le domande arrivate entro il 19 febbraio (termine ultimo per la loro presentazione); di queste una è stata esclusa prima della fase di valutazione perché non rispondente ai requisiti richiesti, mentre tutte le altre sono esaminate e risultate ammissibili. Al termine della fase istruttoria a ognuno dei progetti presentati è stato attribuito un punteggio, tenendo conto di una griglia di specifici criteri (rispondenza agli obiettivi indicati dal bando, chiarezza e precisione nella presentazione dei contenuti, qualità delle iniziative proposte, realizzabilità del progetto, sinergia con altri soggetti culturali, congruità delle previsioni di spesa), a cui è seguita la quantificazione della somme assegnate ai vari progetti, sulla base della loro posizione in graduatoria, fino ad esaurimento della disponibilità economica del bando.

 

Al primo posto a pari merito, con il punteggio massimo di 100, si sono piazzate l’associazione “Ismael & the Elephant” con la seconda edizione di “Unireading” e l’associazione Calligraphie con il progetto “Vie periferiche”. Entrambe hanno ottenuto la somma massima prevista, pari a 4mila euro.

La graduatoria dei progetti finanziati prosegue con:

  •   Barbablù con “Cesena Comics & Stories” (95 punti, contributo concesso 4mila euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro)
  •   Arci Cesena con il progetto “Cesena e il suo territorio. Dalla Resistenza all’Europa unita” (95 punti, contributo concesso 4mila euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro)

● l’associazione Genitori Scuola Dante Alighieri con il progetto “Riscoprire Cesena” (87 punti, contributo concesso 2.840 euro a fronte di un massimo concedibile di 3.550 euro)

  •  Arteco con il suo “Topi da biblioteca” (85 punti, contributo concesso 3.500 euro a fronte di un massimo concedibile di 3.620 euro)
  •  L'Aquilone di Iqbal con il progetto “Universi sonori” (85 punti, contributo concesso 4mila euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro)
  •  Retropop Live con il progetto “Youth of tomorrow” (80 punti, contributo concesso 1000 euro a fronte di un massimo concedibile di 1000 euro)
  •  Corale Polifonica Malatestiana con il progetto “La musica sveglia il tempo (80 punti, contributo concesso 3.812 euro a fronte di un massimo concedibile di 3.812 euro)

● l’associazione Campo della Stella con l’iniziativa “Maturita' 2018 – La memoria del Novecento” (80 punti, contributo concesso 3.900 euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro)

● Societas Raffaello Sanzio con il progetto “La seconda vita dell’arte” (80 punti, contributo concesso 4mila euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro)

  •  Aidoru con il progetto “Marcovaldo ovvero le fiabe in città” (78 punti, contributo concesso 947,50 euro a fronte di un massimo concedibile di 4mila euro).

 

“Anche quest’anno - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Cultura Christian Castorri – la partecipazione al bando è stata ampia e caratterizzata, oltre che da una grande varietà, da un’elevata qualità, rintracciabile non solo nelle proposte ammesse a finanziamento, ma anche in quelle rimaste escluse. E’ l’ulteriore conferma della vivacità delle nostre associazioni culturali che con il loro impegno e le loro specifiche capacità sanno ideare e promuovere iniziative di grande valore nei campi più diversi, dalla musica al fumetto, dal teatro alla letteratura, contribuendo ad arricchire, in modo assolutamente originale, l’offerta culturale di Cesena. Senza trascurare il grande lavoro che molte delle nostre associazioni svolgono  per promuovere la conoscenza e la tutela del nostro patrimonio storico e artistico. Non a caso nel 2018, Anno europeo del patrimonio culturale, abbiamo scelto di sostenere particolarmente proprio questo tipo di iniziative, per  consentire ai cittadini di avvicinarsi e conoscere più a fondo l’eredità di storia, arte, tradizione che appartiene alla nostra città”.