Burattini e Figure. “Storia di Arlecchino” martedì 31 a Gatteo Mare in Piazza della Libertà

Martedì 31 Luglio 2018 - Gatteo
La rassegna "Burattini e Figure" tocca il territorio di tredici comuni romagnoli

Spettacolo gratuito alle ore 21 per bambini e famiglie

"Burattini e Figure", la rassegna in rete romagnola dedicata alla magia del Teatro di Figura, si sposta al mare e più precisamente al Summer Village di Gatteo Mare, una offerta turistica/culturale per le tante persone che nelle calde sere d’estate si riversano in riviera. Martedì 31 luglio, alle ore 21, in Piazza della Libertà, l'appuntamento è con “Storia di Arlecchino” della Compagnia Barbariccia.

Per il primo anno grazie al sostegno dell’assessorato al turismo di Gatteo i burattini e le figure del Teatro del Drago sbarcano in riviera. Un modo per pare apprezzare ai tanti turisti una realtà qualificata dedicata ai bambini e alle famiglie

 

Protagonista della baracca dei burattini la maschera dell’astuto Arlecchino, eroe di questo spettacolo, che esplora nel profondo di tutte le sue sfaccettature sia la Commedia dell’Arte sia la Commedia Burattinesca italiana. I temi eterni e universali dell'avventura della vita e dell’affannarsi quotidiano vengono trattati con una vena umoristica e giocosa, così come é costume delle "teste di legno". Punto di arrivo di un lungo viaggio nei canovacci tradizionali italiani completamente rivisitati e adattati a nuovi ritmi e linguaggi, lo spettacolo è composto da tre vivaci scherzi comici in cui viene riservata al pubblico una partecipazione attiva. In scena Enrico Deotti, che da 16 anni è impegnato nella ricerca del mondo tradizionale del teatro popolare e del teatro contemporaneo.“

Spettacoli per bambini e genitori a partite dai tre anni – ingresso gratuito.

Il programma completo è disponibile su burattini e figure pagina facebook e sul sito www.teatrodeldrago.it  Per informazioni 392 6664211

La rassegna è organizzata dal Teatro del Drago/Famiglia d’Arte Monticelli di Ravenna, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura la Regione Emilia- Romagna e il Mibact (Ministero per i Beni e le Attività Culturali).