Calcio / A Lido Adriano nazionale di Miss Mamma Italiana in campo per la "Partita del Sorriso"

Mercoledì 18 Ottobre 2017 - Cesena, Gambettola
La Nazionale di “Miss Mamma Italiana” con i mister Maretti e Tommaselli

Nella particolare selezione, composta dalle mamme vincitrici di fascia del concorso omonimo, molte mamme ravennati e romagnole che hanno imposto il pareggio al team "Lido Adriano nel Cuore"

La Nazionale di Calcio di “Miss Mamma Italiana”, allenata dal duo Pier Paolo Maretti e Filippo Tommaselli, composta dalle mamme vincitrici di fascia del concorso, dalla sua prima edizione ad oggi (il team, è nato con l’intenzione di sostenere iniziative a scopo benefico in tutta Italia, con la dolcezza ed il sorriso delle mamme italiane) e capitanata da Cristina Pezzi, ha pareggiato con il risultato finale di 11-11, la “Partita del Sorriso” contro il team “Lido Adriano nel Cuore” sul rettangolo verde dell’impianto sportivo della struttura turistica “Costa Paradiso” a Lido Adriano.

L’evento è stato patrocinato dalla Pro Loco di Lido Adriano. Per la Nazionale di “Miss Mamma Italiana”, sono andate in goal Barbara Zerbini e Mirella Minotti (entrambe con una tripletta); Gabriella Buso e Cristina Visani (entrambe con una doppietta) e Tania Scarpa che ha realizzato il rigore del pareggio.

Tante le mamme ravennati e romagnole in squadra: Fabiola Cuccagna di Cesena “Miss Mamma Italiana Gold Sorriso 2015” (secondo portiere della Nazionale); Cristina Visani di Cesena “Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2018”; Maria Giovanna Baies di Gambettola “Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2015”; Barbara Semeraro di Forlì “Miss Mamma Italiana Sponsor Top 2016”; Cristina Pezzi di Ravenna “Miss Mamma Italiana Gold Glamour 2013” (capitano della Nazionale); Tania Scarpa di Ravenna “Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2017” (portiere della Nazionale); Angela Gambino di Ravenna “Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2018”;Rosy Fragola di Russi “Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2018”; Maria Luigia d’Orazio di Ravenna “Miss Nonna Simpatia 2015” (anche questo è un concorso di proprietà esclusiva di Te.Ma Spettacoli).

Al termine della partita, “dopo aver lasciato la divisa sportiva”, le due squadre, insieme alle loro famiglie e tanti amici di “Miss Mamma Italiana” sono state protagoniste di un “terzo tempo” a base di specialità romagnole, nell’area eventi di Costa Paradiso. L’evento ha permesso di poter raccogliere fondi da devolvere ad “Arianne Endometriosi”, Associazione Onlus Nazionale per la lotta all’endometriosi, una malattia complessa e spesso sottovalutata, l'endometriosi appunto (malattia cronica e spesso progressiva), che in Italia colpisce 3 milioni di donne fin dall'adolescenza (ma questo dato è in realtà una sottostima dei casi reali e purtroppo i tempi medi di diagnosi dalla prima comparsa dei sintomi, che solitamente avviene in età adolescenziale, è in media di 7/8 anni) e che, per questo motivo, deve essere ben conosciuta, per permettere un'attivazione spontanea in caso di sintomi sospetti.

La malattia è una delle più diffuse cause di infertilità (il 30% delle donne che soffre di questa malattia non riesce a concepire) e ha pesanti risvolti sulla vita familiare, sociale e lavorativa di chi ne soffre. Le cause possono essere legate ad alcuni fattori ambientali ed inquinanti e possono essere di origine genetica.


Proseguono intanto le selezioni relative a “Miss Mamma Italiana”, il primo concorso nazionale di bellezza – simpatia (con marchio registrato), ideato 25 anni fa e dedicato alla figura della mamma. Per partecipare al concorso, l’unico requisito richiesto, oltre ad essere mamma, è quello di avere un’età tra i 25 ed i 45 anni e dai 46 ai 55 anni per la categoria “Gold”.

Per informazioni ed iscrizioni gratuite, telefonare (ore ufficio) alla segreteria del concorso al numero 0541 344300. Nelle foto in allegato: 1) ; 2) da sinistra, Rosy Fragola di Russi (RA); Tania Scarpa di Ravenna; Maria Grazia Montevecchi di Te.Ma Spettacoli; Angela Gambino di Ravenna; Cristina Pezzi di Ravenna e Maria Luigia d’Orazio di Ravenna.