Cronaca. I Carabinieri di Cesenatico denunciano cinque persone, quattro senza permesso di soggiorno

Martedì 8 Maggio 2018
Carabinieri di Cesenatico

I carabinieri di Cesenatico, nel corso degli ultimi giorni, hanno denunciato in stato di libertà cinque persone. Quattro di loro poiché sprovviste di permesso di soggiorno, mentre il quinto per aver non aver ottemperato al provvedimento di allontanamento per motivi di pubblica sicurezza. 


Il 39enn A.C., nato in Romania, in Italia senza fissa dimora e con precedenti vari, è stato denunciato due volte dai militari dell’Aliquota Radiomobile per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, essendo stato identificato nel centro di Cesenatico non avendo ottemperato al provvedimento di allontanamento per motivi di pubblica sicurezza, emesso dal Prefetto di Forlì - Cesena in data 04 agosto 2017, con il quale veniva intimato al 39enne di abbandonare il territorio nazionale entro 30 giorni e con il contestuale divieto di reingresso per 3 anni.

Gli stessi carabinieri, a conclusione di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di soggiorno illegale sul territorio nazionale nonostante provvedimento di espulsione il 59enne O.M., nato in Bosnia Erzegovina e in Italia senza fissa dimora. Celibe, nullafacente, pluripregiudicato per reati vari, poiché, identificato in Savignano s.R., il bosdniscvo permaneva sul territorio nazionale in stato di clandestinità, violando così l'ordine di abbandonare il territorio nazionale emesso in data 10 aprile 2017 dal Prefetto della Provincia di Biella. Sono state avviate le procedure volte all’espulsione, d’intesa con i competenti uffici della Questura di Forlì - Cesena.

I carabinieri hanno inoltre denunciato per soggiorno illegale sul territorio nazionale T.X., ventiduenne, incensurato, nato in Albania, domiciliato a Bellaria Igea Marina (RN), perché, controllato di notte in Viale delle Nazioni di Gatteo a Mare, è risultato sprovvisto del permesso di soggiorno.

I militari della Stazione di Cesenatico hanno denunciato in stato di libertà per il reato di soggiorno illegale sul territorio nazionale nonostante provvedimento di espulsione D.M.L., nato in Senegal, ventiquattrenne, incensurato, in Italia senza fissa dimora, poiché, identificato in via Cavour di Cesenatico, permaneva sul territorio nazionale in stato di clandestinità, in violazione dell’ordine del Prefetto di Milano di abbandonare il territorio nazionale. Sono state avviate le procedure volte all’espulsione, d’intesa con i competenti uffici della Questura di Forlì -Cesena.

E’ stato infine denunciato dai militari dell’Aliquota Radiomobile per il reato di soggiorno illegale sul territorio nazionale K.M.H., nato in Tunisia, ventisettenne, incensurato, in Italia senza fissa dimora. Lo stesso, controllato in via Cavour di Cesenatico, risultava sprovvisto del permesso di soggiorno. Nella medesima giornata gli è stata notificata l'espulsione amministrativa, oltre all'ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.