Carabinieri e polizia municipale battono a tappeto le colonie nella zona Ponente di Cesenatico

Martedì 16 Gennaio 2018 - Cesenatico

Trovati due africani regolari nella "Perugia" e un italiano nella "Leone XIII": sono occupanti abusivi ma non c'è denuncia perché manca la querela della proprietà

Dall'alba di lunedì 15 gennaio, varie pattuglie di carabinieri della Compagnia di Cesenatico, assieme a tre equipaggi con sette agenti della Polizia municipale di Cesenatico, coadiuvati da un’unità, specializzata nella ricerca di stupefacenti, dei Carabinieri Cinofili di Bologna, hanno effettuato un controllo straordinario delle ex colonie presenti nella zona Ponente del Comune di Cesenatico.

Non sono state evidenziate irregolarità e non sono state identificate persone clandestine. In particolare, nella Colonia “Perugia” sono stati trovati due uomini, uno proveniente dal Ghana e l’altro dal Gabon, entrambi in regola col permesso di soggiorno.  Nella colonia “Leone XIII” è stato trovato un italiano, già identificato in precedenza, mentre in tutte le altre non è stata riscontrata alcuna presenza, né eventuali segni di effrazione. In tutti i casi, per le occupazioni abusive degli edifici, si potrà procedere all’eventuale denuncia in stato di libertà degli occupanti solo nel momento in cui i legittimi proprietari formalizzeranno eventuale querela, essendo quello di “invasione di terreni o edifici” un reato non procedibile d’ufficio.