Cesenatico, Hotel Splendid non in regola? Lega chiede chiarimenti sull’adeguamento della struttura

Venerdì 1 Dicembre 2017 - Cesenatico

Zecchi (LN): “maturati da tempo i 45 giorni concessi alla proprietà. Sindaco informi i cittadini”

“I 45 giorni concessi alla proprietà dell’Hotel Splendid e al gestore del programma di accoglienza migranti per mettersi in regola con la normativa antincendio sono decorsi. A questo punto ci piacerebbe sapere se le irregolarità riscontrate dall’ispezione dei vigili del fuoco di settembre sono state sanate. Diversamente la struttura ricettiva di Ponente va chiusa”. A sollevare condizioni strutturali in cui versa l’hotel cesenaticense che "ospita ormai da anni circa una settantina di migranti", è la responsabile della Lega Nord cittadina Giulia Zecchi. 

 

Zecchi chiede chiarimenti al Sindaco del Pd Matteo Gozzoli: “siamo ai primi di dicembre e della vicenda non ne ha parlato più nessuno, mi auguro che gli adeguamenti imposti dal nucleo dei vigili del fuoco siano stati effettuati e che l’albergo ad oggi sia a norma. Se così non fosse andrebbe chiuso e i suoi ‘ospiti’ spostati altrove.” La Lega, che nei mesi scorsi aveva "più volte sollecitato uno ‘screening’ a 360° della struttura, anche dal punto di vista igienico sanitario", torna a denunciare "la natura fatiscente dello stabile, con balconi e soffitti che cadono letteralmente a pezzi e cornicioni pericolanti”. A questo punto per la Zecchi l’Amministrazione Gozzoli deve “rendere conto con urgenza dell’esito dell’azione ispettiva dello scorso agosto, alla luce del tempo concesso alla proprietà per effettuare i lavori di adeguamento.”