Cia-Conad. Vendite oltre 1,5 miliardi di euro. A Cesena e comprensorio 20 negozi e 550 lavoratori

Giovedì 10 Maggio 2018

Vendite al dettaglio per oltre 1,5 miliardi di euro nel bilancio di Commercianti Indipendenti Associati, una delle principali cooperative del sistema nazionale Conad: il dato sarà presentato giovedì 10 maggio, nel corso dell’assemblea di bilancio.

In un mercato della distribuzione organizzata sostanzialmente negativo, le percentuali di crescita del 2017 suscitano particolare soddisfazione: +4,35% sui 12 mesi precedenti in omogeneo, +6% in assoluto (cioè includendo le nuove aperture). Il patrimonio netto sale oltre i 671 milioni di euro, mentre il valore aggiunto generato (inclusi 9 milioni di imposte e tasse e 18,2 milioni di stipendi) è stato di 87 milioni di euro. Nello stesso periodo le vendite all’ingrosso ai soci sono state pari a 1 miliardo e 94 milioni di euro. 

CIA-CONAD A CESENA – A Cesena e comprensorio, Cia-Conad è presente con 20 punti vendita (12 City, di cui uno a marchio Sapori e Dintorn, 5 supermercati Conad, 2 Superstore e 1 Spesa Facile a Savignano) su un totale di 135 in Romagna e a San Marino. Gli occupati nel cesenate sono oltre 550, tra soci persone fisiche e addetti. La superficie di vendita è di circa 12mila metri quadrati. A breve è previsto l’avvio dei lavori per l’ampliamento del Montefiore e la costruzione della caserma dei Carabinieri. Dal 3 al 5 maggio Cesena è stata la quarta tappa del “Grande Viaggio Insieme”, iniziativa nazionale di Conad che ha portato in città un ricco cartellone di eventi all’insegna del dialogo, del buon cibo, della musica e dello sport.

LA RETE AL 31/12/2017 – Oltre alla Romagna i territori in cui opera CIA-Conad sono Marche (40 negozi), Veneto (25) e Friuli Venezia Giulia (22) per un totale di 222 punti vendita articolati nei canali Iper (3), Superstore (28), Conad (62), City (116) e Spesa Facile (13). La quota di mercato di CIA-Conad nel proprio territorio è pari al 12,9% (fonte: Nielsen), in crescita sul 2016. La base sociale era di 157 società, con 503 soci persone fisiche. Nella rete dei negozi, tra soci e addetti, sono occupate 6.451 persone, per il 65% donne. Il numero sale a 6.854 considerando anche la forza lavoro della Cooperativa e delle società di sistema (403 persone). Si conferma l’utilizzo larga­mente maggioritario di contratti a tempo indeterminato.

IL PIANO DI SVILUPPO – Il piano di sviluppo 2018-2020 prevede oltre 320 milioni di euro di investimenti (43 nel 2017), per nuove aperture e ristrutturazioni totali e parziali dei punti vendita. Nel 2018 altri interventi riguardano l’avvio dei lavori al Centro Montefiore di Cesena e un nuovo punto vendita a Lendinara (RO). Da segnalare, tra le più recenti aperture il Superstore Conad a Forlì nel quartiere Cava (FC) e un Conad a Osimo (AN), oltre al Bar Con Sapore presso il Conad Cofra di Faenza (RA) e i pet store del Superstore Cicogne, sempre a Faenza, e delle Befane di Rimini.

LE DICHIARAZIONI – «Nonostante una situazione economica complessiva ancora caratterizzata da incertezza, il 2017 è stato per noi un anno di grandi soddisfazioni» commenta l’amministratore delegato Luca Panzavolta. «Il dato delle vendite è stato lusinghiero, ben oltre la concorrenza, e abbiamo consolidato ulteriormente la Cooperativa dal punto di vista patrimoniale. Un ringraziamento doveroso va al lavoro del Consiglio di Amministrazione, che conclude il suo mandato, ma anche all’impegno quotidiano che i soci imprenditori dedicano all’attività e al rapporto con le comunità: cresciamo noi, ma contribuiamo a far crescere anche l’economia che ci sta intorno, in un rapporto virtuoso di dialogo e scambio».

LA RESPONSABILITÀ SOCIALE – Anche nel 2017 Cia e i soci hanno confermato l’impegno a sostegno di scuola, sport, solidarietà, con liberalità e sponsorizzazioni per un valore complessivo di oltre 1,6 milioni, ai quali si aggiungono i circa 2 milioni di merce vicina a scadenza recuperata sulla rete e destinata alle onlus per fini solidaristici. Da segnalare inoltre il nuovo progetto “Benessere è equilibrio” svolto con IOR e CRO di Aviano, che ha consentito di destinare in aprile oltre 30.000 euro a queste realtà impegnate in campo oncologico. L’iniziativa sarà ripetuta a ottobre. Lo sport si conferma settore di grande attenzione da parte del mondo Conad, con il rinnovato sostegno alle realtà sportive professionistiche e giovanili, dal rugby al basket al volley (tra questi Ruggers Tarvisium, Pesaro Rugby, Pallacanestro 2.015 Forlì, Rimini Crabs Basket, Volley Olimpia Teodora).

I LAVORI DEL 10 MAGGIO – L’assemblea dei soci si terrà giovedì 10 maggio alle 15 al Palacongressi di Rimini. Saranno il presidente Maurizio Pelliconi e l’amministratore delegato Luca Panza­volta a presentare i dati di bilancio. È prevista la presenza tra gli altri degli Assessori ai Lavori Pubblici e Attività Economiche del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad, e al Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, oltre ai saluti del presidente nazionale di Legacoop Mauro Lusetti e dell’AD di Conad nazionale, Francesco Pugliese.

CONAD CARD, PREPAGATA E PROGETTO SANITÀ – Nel 2017 le Carta Insieme più Conad Card utilizzate dai clienti erano 133.289 nel territorio CIA (274.188 a livello nazionale) per un totale di 380 milioni di euro di spese. L’iniziativa “Sanità più veloce e meno cara”, che consente esami dia­gnostici e visite mediche in 7 giorni lavorativi a tariffe agevolate, grazie a una convenzione con strutture sanitarie private di eccellenza, è stata ampliata con l’estensione delle agevolazioni anche ai familiari e con l’ingresso di nuove strutture sanitarie convenzionate. Da segnalare l’introduzione della Prepagata Corporate, pensata per le aziende e personalizzabile con importi variabili.