Comuni-chiamo. A Cesenatico arriva la piattaforma online per segnalare i problemi della città

Mercoledì 31 Ottobre 2018 - Cesenatico

Da oggi anche i cittadini di Cesenatico hanno a disposizione Comuni-Chiamo, la piattaforma online per rendere più veloce la risoluzione dei problemi delle città, facilitando la comunicazione tra cittadini e Amministrazione comunale. Il servizio è semplice da usare. Accedendo a https://comuni-chiamo.com/@cesenatico  da Pc o smartphone (grazie all’app disponibile per iOS e per Android) ogni cittadino può segnalare in tempo reale i problemi che riscontra in città: una buca in strada, un lampione mal funzionante, la mancata raccolta della spazzatura, la presenza di animali randagi, un tombino intasato o sfalci d’erba sono solo alcuni esempi di segnalazioni che è possibile fare. 

 

In più, Comuni-Chiamo permette al Comune di inserire agevolmente anche le segnalazioni che arrivano tramite telefono, mail o direttamente allo sportello URP. Una volta inserite nel portale, le segnalazioni vengono elaborate dalla piattaforma che attribuisce loro un grado di priorità: in questo modo il Comune saprà esattamente ciò che per i cittadini è più urgente risolvere, risparmiando tempo e risorse, e garantendo un servizio più efficiente e tempestivo. Ad oggi Comuni-Chiamo è presente in oltre 99 Comuni, da Trieste a Bagheria (Palermo), da Parma a Ragusa, e i dati statistici (visibili su http://www.comuni-chiamo.com) sono incoraggianti: lo utilizzano oltre 3.700 persone all'interno delle Amministrazioni Comunali che hanno già risolto più di 130.000 problemi, e questi numeri sono in continua crescita.

 

“In questi anni abbiamo capito che nei Comuni non manca la volontà di cambiare e portare innovazione, mancano gli strumenti e l’organizzazione con cui farlo. Comuni-Chiamo è proprio questo: una piattaforma che permette alle Amministrazioni di ascoltare di più, impegnare risorse economiche, umane e di tempo, che purtroppo sappiamo essere esigue, in ciò che sta veramente a cuore ai cittadini migliorando la proprio efficienza interna. Il risultato? Un Comune all’avanguardia e una città più soddisfatta!” commenta Gilberto Cavallina, Co-founder di Comuni-Chiamo.

 

Conclude il Sindaco Matteo Gozzoli: “Il nostro Comune sceglie, con questa nuova piattaforma, di ascoltare i cittadini in maniera ancora più diretta con la volontà di dare risposte esaustive e immediate. L’obiettivo è di migliorare i tempi di risposta e di supportare, allo stesso modo, gli uffici comunali che con questo nuovo strumento hanno uno dialogo ancora più diretto con il cittadino”.