Conad. Successo per “Comunità in festa”, oltre 80mila visitatori in poco più di un mese

Domenica 6 Gennaio 2019 - Cesena

Ottantamila visitatori, una trentina di associazioni coinvolte, più di cinquemila partecipanti agli oltre 200 eventi di tutti i tipi che hanno animato la piazza: sono alcuni dei numeri di “Comunità in Festa”, lo spazio di eventi organizzato dai soci Conad in piazza della Libertà a Cesena a partire dal primo dicembre fino al giorno dell’Epifania. Il bilancio finale parla di circa ventimila scontrini battuti alle casse nei 37 giorni di apertura del villaggio natalizio. Più di cinquanta le aziende fornitrici coinvolte, in gran parte del territorio.

 

I visitatori avevano a disposizione due stand temporanei, entrambi coperti e riscaldati. Il primo, di circa 500 metri quadri, era occupato da un ministore dedicato alla linea “Verso Natura” Conad, da un caffè bistrot e da un piccolo spazio dibattiti. Il secondo di 160 metri quadri era interamente dedicato ad attività e incontri.

 

Fittissimo il calendario degli appuntamenti, tutti gratuiti e aperti al pubblico, che hanno visto protagonisti il mondo dello sport, della cultura e del volontariato, spaziando per quello dell’arte e della solidarietà, senza dimenticare lo spettacolo e l’intrattenimento. Particolare attenzione è stata dedicata all’universo scuola. Sono stati più di 500 gli studenti che hanno partecipato agli oltre 20 incontri dedicati al consumo consapevole, alla prevenzione primaria, al recupero e alla lotta contro lo spreco alimentare.

 

Grande spazio anche al movimento fisico e ai sani stili di vita, per non dimenticarne l’importanza in un momento dell’anno in cui si tende a indulgere in qualche caloria di troppo: 80 le iniziative sportive indoor e outdoor, suddivise tra discipline diverse come calcio, basket, volley, rugby, arti marziali e olistiche, ginnastica e danza. Senza dimenticare i corsi e le esibizioni di ballo, una ventina tra gli stili più diversi come classica, tango, zumba, rock e moderna. Sul fronte della cultura spiccano i 10 spettacoli musicali, i 5 dibattiti anche su temi “caldi” come la libertà di informazione e le aperture domenicali, un’apprezza- ta mostra fotografica, le 15 fra presentazioni di libri e performance recitative.

 

Tra le iniziative più partecipate quelle che hanno visto chef, agricoltori e produttori locali in una decina di apprezzati “showcooking” e presentazioni di eccellenze enogastronomiche del territorio.Nel periodo dell’anno in cui i più piccoli sono al centro dell’attenzione non potevano non riscuotere un ottimo successo anche le attività ludiche rivolte al mondo dell’infanzia, quasi una al giorno.