Confindustria. Alla Fortezza di San Leo la tradizionale cena estiva del Gruppo Giovani Forlì-Cesena

Giovedì 12 Luglio 2018
Il taglio della torta da parte dei dirigenti del gruppo Giovani Forlì-Cesena di Confindustria

Tanti imprenditori e autorità, ma anche tanti amici e collaboratori: questi i partecipanti al “Gala in Fortezza”, la tradizionale cena estiva del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Forlì-Cesena che quest’anno si è svolta alla Fortezza di San Leo. Un momento sicuramente di festa, quello dei Giovani Imprenditori, ma anche di incontro e dialogo, fuori da sedi e ruoli ufficiali, in grado di coinvolgere numeri importanti.

Oltre 170 infatti i partecipanti alla serata tra cui, tra gli altri, il Sindaco di San Leo Mauro Guerra e il Vicesindaco Leonardo Bindi, il Vice Sindaco di Forlì Lubiano Montaguti, l’Assessore Francesca Gardini, gli Onorevoli Jacopo Morrone e Valentina Ancarani e il Direttore del CNOS FAP di Forlì Rosario Sergio Barberio.

Altissima l’affluenza anche dal Sistema Confindustriale, tra gli ospiti Presidente Delegato alla Rappresentanza di Confindustria Forlì-Cesena Floriano Botta e Direttore di Confindustria Romagna Marco Chimenti, le Vice Presidenti dei Giovani di Confindustria Licia Angeli e Laura Botta, il Presidente dei Giovani di Confindustria Emilia-Romagna Kevin Bravi, il Presidente di Confindustria Romagna Alberto di Perna, il Presidente di Confindustria Giovani Ancona Marco del Moro e tantissimi imprenditori da tutta la regione.

 

Ospiti e invitati sono stati accolti con un calice di vino ammirando un meraviglioso tramonto che solo location come la Fortezza di San Leo regala la possibilità di avere tale visione.

 

“Noi Giovani di Confindustria – ha affermato Elena Babini, Presidente del gruppo – siamo un gruppo affiatato e determinato, ed è indubbio che abbiamo fatto la nostra parte per condurre Confindustria in acque più tranquille dopo mesi di note tempeste. Ora sembra che il momento complicato ce lo stiamo finalmente lasciando alle spalle e auspico che l’associazione torni a fare ciò per cui è nata: essere di supporto alle imprese”.