Controlli dei carabinieri di Longiano su una carovana di nomadi: emessi cinque fogli di via

Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Cesenatico, Longiano
Foto d'archivio

I carabinieri del Comando Stazione di Longiano, impegnati a garantire la sicurezza del territorio e in immediata risposta alle segnalazioni che provengono dai residenti, hanno effettuato martedì 6 febbraio un controllo nella zona di via Campolungo, dove era stata notata la presenza di una carovana di nomadi. Come spiega un comunicato stampa dell'Arma, sono state identificate le otto persone presenti (un nono era stato arrestato, il giorno precedente, da un altro reparto su ordinanza di custodia cautelare in carcere) insieme a sette minori, senza che fossero in grado di giustificare la loro presenza sul territorio.

La verifica permetteva di accertare che queste persone, senza alcuna autorizzazione comunale e nella più totale assenza e rispetto delle minime norme igienico-sanitarie, avevano allestito e sistemato le loro roulotte lungo la pubblica nei pressi di un insediamento industriale. Infatti i militari potevano constatare la presenza di rifiuti alimentari gettati a terra e lungo i fossati adiacenti le zone interessate, nonché diversi capi di abbigliamento stesi ad asciugare sulle cancellate di aziende presenti e su supporti improvvisati.

Visto che dal controllo effettuato emergevano precedenti e pendenze penali per reati contro il patrimonio quali truffe, furti ed altro, considerato che nel Comune di Longiano tali persone non hanno residenza anagrafica, non risultano avere stabile dimora o domicilio, non possiedono beni, non svolgono attività lavorativa e non hanno interessi tali da poterne legittimamente giustificare la presenza, considerata in grado di pregiudicare l’ordine e la sicurezza pubblica nel territorio in quanto è altamente probabile che traggano profitto da attività illecite, di concerto con gli Uffici della Questura di Forlì-Cesena sono stati immediatamente emessi, a carico di cinque adulti, provvedimenti di rimpatrio con Foglio di Via obbligatorio per tre anni dal Comune di Longiano, con l’intimazione a presentarsi entro un giorno presso il Commissariato di Noto (Siracusa), competente per la loro residenza anagrafica.