Coopstartup Romagna: giuria al lavoro per selezionare i quattro progetti vincitori

Mercoledì 28 Febbraio 2018
Nella foto la giuria di Coopstartup Romagna riunita presso la sede di Forlì di Legacoop Romagna

Incontri del comitato di valutazione per scegliere tra i dieci finalisti: la cerimonia finale di consegna si svolgerà il 16 marzo a Rimini, nel corso della direzione di Legacoop Romagna

Si avvia a conclusione Coopstartup Romagna, il bando per creare nuove cooperative promosso da Legacoop Romagna ed Emilia-Romagna, Coopfond e Coop Alleanza 3.0. Il comitato di valutazione si sta riunendo in questi giorni per decidere quali saranno i quattro progetti a salire sul podio, scelti tra i dieci finalisti che hanno superato tutte le diversi fasi del concorso da un anno a questa parte. Ogni gruppo vincitore riceverà dodicimila euro a fondo perduto per aprire la propria cooperativa, un percorso di formazione intensivo e gratuito e l’accompagnamento nella fase post startup. 

La cerimonia finale di consegna si svolgerà il 16 marzo a Rimini, nel corso della direzione di Legacoop Romagna.

Fanno parte della giuria il presidente di Legacoop Romagna, Guglielmo Russo, il vicepresidente Giampiero Boschetti, il direttore generale Mario Mazzotti e il responsabile di progetto Emiliano Galanti. Gli altri componenti sono Maurizio Gaigher (Coop Alleanza 3.0), Roberta Trovarelli (Legacoop Emilia-Romagna) e Rudy Gatta (Federcoop Romagna). Il coordinamento tecnico è di Alfredo Morabito e Barbara Moreschi di Coopfond.

«Siamo particolarmente soddisfatti di questa prima edizione – spiega il presidente di Legacoop Romagna, Guglielmo Russo – che ha confermato la capacità attrattiva della cooperazione nei confronti delle nuove generazioni». 
 
«Siamo già al lavoro per la nuova edizione del progetto – aggiunge il direttore generale, Mario Mazzotti – con cui ci proponiamo di migliorare ulteriormente i numeri, già molto positivi: 150 le persone coinvolte, in maggioranza under 40». 

Coopstartup Romagna si è avvalsa della collaborazione di numerosi partner territoriali che hanno messo a disposizione degli aspiranti cooperatori promotori di nuove idee imprenditoriali una rete di servizi, strumenti, competenze e relazioni: Aiccon, Apofruit Italia, Aster, CBR, Cento Fiori, CMC, COOP 134, DECO Industrie, Federcoop Nullo Baldini Ravenna, Formula Servizi, Innovacoop, Rete Treseiuno, Zerocento.