Cronaca. A Cesenatico una persona in stato di arresto e tre denunce a piede libero

Lunedì 6 Agosto 2018 - Cesenatico

Il bilancio conta un arresto per evasione dai domiciliari a carico di un quarantasettenne di origini marocchine e tre denunce, un cinquantanovenne bolognese e una coppia di tedeschi in vacanza

E’ stato rintracciato e tratto in arresto B.H., nato in Marocco, residente in Ancona, celibe, con numerosi precedenti vari, destinatario di ordinanza di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona, dovendo lo stesso scontare una pena residua di sette mesi di reclusione, a seguito di condanna per il reato di resistenza a un Pubblico Ufficiale. L’arrestato è stato associato presso una comunità terapeutica sita nel territorio comunale di Cesenatico.

E’ stato denunciato in stato di libertà un italiano, residente a Bologna, incensurato, in quanto, in qualità di direttore di una struttura ricettiva sita in città, ometteva di comunicare all’Autorità di P.S. la presenza dei dipendenti alloggiati all’interno delle stanze della predetta struttura.

Sono stati, infine, denunciati in stato di libertà per il reato di insolvenza fraudolenta una coppia di tedeschi (l’uomo quarantacinquenne e la donna cinquantaduenne), incensurati in Italia, poiché, dissimulando il proprio stato d’insolvenza, contraevano obbligazioni, con il proposito, poi posto in essere, di non adempierle, per un importo di euro 133 , per aver soggiornato, presso un hotel della località Villamarina, senza poi corrispondere quanto dovuto e fuggendo facendo perdere le proprie tracce.