Cultura. Nevio Spadoni presenterà il volume "Poesie" al museo della Marineria di Cesenatico

Giovedì 29 Novembre 2018 - Cesenatico
Nevio Spadoni

Mercoledì 28 novembre, alle 16, nel museo della Marineria di Cesenatico, Nevio Spadoni presenterà il suo ultimo volume "Poesie (1985-2017)" edito da Il Ponte Vecchio. Insieme a lui interverranno il sindaco Matteo Gozzoli e il poeta e critico Gianfranco Miro Gori.


Nella poesia dialettale contemporanea un posto di rilievo è largamente riconosciuto a Nevio Spadoni, autore ravennate ben noto nella sua terra di Romagna, ma anche a livello nazionale, dove ha saputo conquistarsi importanti riconoscimenti, come il recentissimo e prestigioso premio speciale della giuria “Salva la tua lingua locale” assegnato a Roma. Attraverso i suoi libri di poesia e opere teatrali Spadoni ridà voce ad “una lingua antichissima, venuta dal lento ruminìo di centinaia di generazioni contadine, incardinate nel fondo della nostra anima” (Roberto Casalini).

Il volume che si presenta mercoledì 28 novembre è di particolare interesse e non può mancare nello scaffale di chi ami il nostro dialetto, perché raccoglie l’intero percorso poetico di Nevio Spadoni e permette di apprezzare il suo percorso. Nato a S. Pietro in Vincoli nel 1949, Spadoni vive da tempo a Ravenna, dove ha insegnato filosofia nelle scuole superiori. Le sue poesie sono comprese in diverse antologie italiane e straniere, e tradotte in più lingue. Vincitore di premi di poesia, tra i quali il Lanciano, il Tratti Poetry Prize, il Gozzano, il Premio internazionale Via Francigena, il Premio “Aldo Spallicci”, collabora ad alcune riviste letterarie. È autore inoltre di opere teatrali, andate in scena per “Ravenna Teatro” e “Ravenna Festival” in Italia e all’estero, fra le quali Lus e L’isola di Alcina, ottenendo per quest’ultima due nomination al Premio “Ubu”. Ha pubblicato le antologie Le radici e il sogno. Poeti dialettali del secondo ’900 (con Luciano Benini Sforza, Faenza MobyDick, 1996) e D’un sangue più vivo. Poeti romagnoli del Novecento (con Gianfranco Lauretano, Cesena, Il Vicolo, 2013).