Deve scontare una condanna per rapina, arrestato dai carabinieri a Savignano sul Rubicone

Mercoledì 6 Dicembre 2017 - Savignano sul Rubicone
Foto di repertorio

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cesenatico nelle prime ore della notte di mercoledì 29 novembre hanno proceduto all’arresto di K.A., trentasettenne, nato in Albania e lì residente, pluripregiudicato per reati vari (rapina, ricettazione, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, riciclaggio, lesioni personali, porto di armi od oggetti atti ad offendere, favoreggiamento personale), di fatto attualmente domiciliato nella frazione Capanni di Savignano sul Rubicone. 

Come informa un comunicato stampa dell'Arma, l'uomo nei giorni scorsi era stato notato dai militari mentre faceva la spesa con i propri familiari nell’area commerciale del “Romagna Shopping Valley”. All’atto di una verifica più approfondita, è emerso come l'albanese fosse colpito da ordine di carcerazione emesso in data 14 giugno 2016 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia - Ufficio Esecuzioni Penali, perché condannato ad espiare la pena definitiva di anni 7 e mesi 5 di reclusione, nonché alla pena pecuniaria di euro 2.400 e a quella accessoria dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici, come provvedimento di determinazione di varie pene concorrenti (per il reato di rapina), così come deciso dalla Corte di Cassazione.

E’ iniziata, allora, la complessa attività investigativa che ha portato i carabinieri a scoprire dove l’uomo, il quale negli anni ha spesso utilizzato vari alias e cambiato continuamente le proprie ufficiose residenze, attualmente dimorasse.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato inizialmente trattenuto nella camera di sicurezza del Comando di Cesenatico, per poi essere condotto presso la Casa Circondariale di Forlì.