Enogastronomia e imprese. Progetti targati Master Food & Wine Communication per le aziende romagnole

Mercoledì 18 Aprile 2018 - Cesena
I giovani che frequentano il Master in Food & Wine Communication IULM con Gambero Rosso - Città del Gusto Romagna

Presentate le strategie studiate dai 33 studenti coinvolti per realtà quali Amadori, Apofruit, Gruppo Cevico, Alce Nero, Artigianpiada, Centrale del Latte di Cesena e Cesena Fiera

Sette aziende del territorio, a caccia di idee di marketing innovative ed efficaci, hanno aderito alla proposta del  Master in Food & Wine Communication promosso dallo IULM (Università di Lingue e Scienze della comunicazione) di Milano con la collaborazione del Gambero Rosso - Città del Gusto Romagna: i risultati sono stati presentati a Milano allo IULM venerdì 13 aprile, dove i 33 studenti coinvolti hanno illustrato i progetti specifici per ciascuna delle aziende emiliano-romagnole aderenti: Amadori, Apofruit, Gruppo Cevico, Alce Nero, Artigianpiada, Centrale del Latte di Cesena e Cesena Fiera. 

Giunto alla sesta edizione, il Master in Food & Wine Communication rappresenta un fiore all’occhiello per la formazione professionale di futuri manager della comunicazione enogastronomica, e ha offerto quest’anno agli studenti un’opportunità unica: quella di entrare in contatto diretto con le aziende e le istituzioni emiliano-romagnole per conoscere da vicino il territorio, le sue eccellenze e potenzialità.
Dopo la visita in azienda e l’assegnazione di un progetto di lavoro specifico su cui lavorare divisi in gruppi (dal lancio di un nuovo prodotto, al restyling del packaging, all’ideazione di eventi e materiale pubblicitario per i punti vendita), i ragazzi hanno prodotto un vero e proprio progetto di comunicazione eno-gastronomico, che hanno consegnato alle aziende come elaborato finale del proprio sforzo creativo. Le aziende si sono dimostrate molto soddisfatte del lavoro svolto dai ragazzi, e alcuni degli spunti offerti saranno di sicuro presi in considerazione nelle strategie di marketing future.

“Vogliamo ringraziare le aziende che hanno aderito al progetto, che ci hanno dimostrato fiducia e hanno aperto le loro porte ai nostri studenti – affermano i responsabili del Master IULM e Gambero Rosso. - In questo processo di conoscenza del territorio ha giocato un ruolo fondamentale la Città del Gusto Romagna, aperta poco più di un anno fa nei locali di Cesena Fiera, che ha saputo creare una rete di contatti tra imprenditori, istituzioni, studenti, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo enogastronomico della Romagna”.