Enogastronomia. 'Dire, fare, sognare': al Teatro Verdi di Cesena premiata la ristorazione di qualità

Martedì 5 Giugno 2018

Sfilata di grandi firme della cucina e del vino sono salite sul palco del Teatro Verdi di Cesena per la settima edizione del “Dire Fare Sognare”. Riconoscimento alla cultura enogastronomica dell’Emilia Romagna promosso da Partesa, i nomi dei vincitori sono stati scelti da tre tra le più qualificate firme del giornalismo enogastronomico: Andrea Grignaffini curatore delle Guide de L’Espresso, Elsa Mazzolini direttore della rivista La Madia Travelfood e Alessandra Meldolesi critica gastronomica per diverse testate di settore.


Di seguito l'elenco dei premiati di questa settima edizione da Piacenza a Rimini: Locanda del Gusto (Piacenza), Ristorante Parizzi (Parma), Marta in Cucina (Reggio Emilia), Marina Bersani di Archer (Modena), Salvatore Castiglione barman di Fourghetti (Bologna), Cucina Bacilieri (Ferrara), Matteo Salbaroli del ristorante L’Acciuga (Ravenna), Benso (Forlì), Terre Alte (Longiano, Fc), Haxhiu Orges, Leonardo Rossetto e Domenico Fabozzi di Ferramenta (Santarcangelo, Rn), Elide Pastrani alla Lanterna (Fano).


Assegnati anche quattro premi speciali ad altrettanti protagonisti regionali: Afro Lombardi una vita tutta dedita alla guida della sala al ristornate Le Querce a Forlì; Francesco Cioria, sommelier nel prestigioso ristorante San Domenico di Imola, celebre per una carta dei vini di 2.400 etichette da tutto il mondo; Verdiana Gordini Presidente dell’Associazione delle Mariette, fedeli custodi delle cucina domestica artusiana; Sandro Piovani, giornalista cantore della cucina parmense.