Enologia. A Cesenatico i nomi dei vincitori del concorso 'Vino del Tribuno di Romagna'

Venerdì 15 Giugno 2018 - Cesenatico

I vini romagnoli s'incontrano a Cesenatico. Domenica 17 giugno, come avviene ormai da diversi anni, nella prestigiosa cornice del Grand Hotel si tiene la premiazione del concorso 'Vino del Tribuno di Romagna", concorso enologico organizzato, ininterrottamente dal 1967, dal Tribunato di Romagna.


L'evento, oltre a decretare i migliori vini usciti dalla selezione effettuata nei giorni scorsi a Bagnacavallo dalle commissioni composte da tribuni, enologi, sommelier e giornalisti, offrirà ai partecipanti diversi appuntamenti dedicati alla vitivinicoltura del territorio. Gli onori di casa saranno fatti dal Primo Tribuno Franco Albertini e dal Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli (ore 10). Al termine dei saluti di rito saranno presentati i Nuovi Tribuni: Maurizio Piancastelli di Ravenna e Davide Servadei di Faenza. Da qui spazio al tradizionale convegno che quest'anno avrà come tema: "La vivacità dei vini di Romagna". All'interno del momento di approfondimento vitivinicolo sarà presentato il libro di recente pubblicazione: "Champagne e spumante in Romagna, dal primo Novecento ad oggi", realizzato dal giornalista Beppe Sangiorgi e dal presidente del Consorzio vini di Romagna Giordano Zinzani. Il coordinamento sarà affidato al Tribuno Paolo Morelli. Di seguito un altro importante appuntamento dedicato alla promozione della vitivinicoltura. Alla presenza della Presidente Antonella Breschi Perdisa sarà infatti presentato alla platea il Movimento Turismo del Vino dell'Emilia Romagna.


Nella seconda parte della mattinata spazio ai protagonisti indiscussi: i vini vincitori del Concorso. Dalle 11.45 circa prenderà vita la cerimonia di consegna degli Attestati di Merito e di Gran Merito del 'Vino del Tribuno' edizione 2018. Questo premio rappresenta uno dei riconoscimenti più importanti in ambito romagnolo, dall'imolese fino al riminese, conferito alle aziende che hanno presentato i loro vini al concorso e che hanno superato il giudizio delle quattro commissioni tecniche di degustazione. Commissioni che si sono riunite a inizio giugno per gli assaggi alla cieca della novantina di campioni giunti per l'edizione 2018.


Il concorso si svolge sotto il patrocinio e il controllo del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani – sezione Romagna, dell’Associazione Italiana Sommelier – sezione Romagna, del Consorzio Vini di Romagna. Il convegno e la cerimonia di premiazione del 'Vino del Tribuno' sono aperti al pubblico e a ingresso gratuito.


Il Tribunato di Romagna è un’Associazione senza fini di lucro (fondata nel 1967 da Alteo Dolcini e dal giornalista Max David) che si propone l’affermazione e la salvaguardia del patrimonio culturale e delle tradizioni romagnole, nonché la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio come mission originale.


Per informazioni: www.tribunatodiromagna.it.