Europeo di calcio under 19: a Cesena summit tra la Figc e i Comuni che ospitano l'evento

Venerdì 9 Marzo 2018 - Cesena
L'incontro con la Figc avvenuto nella sala del Consiglio comunale di Cesena

Mercoledì 21 marzo i rappresentanti dell’Uefa saranno in città per un nuovo sopralluogo

Al Campionato Europeo di calcio 2019 per rappresentative nazionali Under 21 in fondo non è manchi così tanto tempo e Cesena, Sassuolo e la Repubblica di San Marino, che sono tra le location che ospiteranno le partite, stanno delineando le strategie per cogliere l'opportunità di sfruttare una vetrina di così grande importanza. Per questo nella mattinata di venerdì 9 marzo nella sala del Consiglio comunale si è svolto un incontro fra la Federcalcio e gli enti delle città del territorio dove si svolgeranno le partite.



Sta per entrare nel vivo il percorso di avvicinamento al Campionato Europeo di calcio 2019 per Rappresentative nazionali Under 21. Cesena è una delle città che ospiteranno il torneo e il prossimo 21 marzo i rappresentanti dell’Uefa saranno in città per un nuovo sopralluogo, dopo quello effettuato un anno fa. In vista di questo importante appuntamento, nella mattinata di venerdì 9 marzo nella sala del Consiglio comunale si è svolto un incontro fra la Federcalcio e gli enti delle città del territorio dove si svolgeranno le gare: oltre al Comune di Cesena, erano presenti rappresentanti del Comune di Sassuolo e della Repubblica di San Marino, assieme a quelli delle rispettive società calcistiche.

Per la Federazione italiana Giuoco Calcio hanno partecipato il project leader del Comitato organizzatore del Campionato Europeo Under 21 Andrea Stefani e la project manager Maria Teresa Laiacona. Per il Comune di Cesena, accanto al sindaco Paolo Lucchi c’erano l’assessore allo sport Christian Castorri e il tecnico dell’Edilizia pubblica Gabriele Santi. Il Cesena Calcio era rappresentato da Marco Valentini, Gianluca Campana, Marcello Foschi e Mario Spada.

“L’incontro è stato voluto dalla Figc - spiegano Lucchi e Castorri - per confrontarsi con le città ospiti sulle strategie di promozione che dovranno poi essere condivise con l’Uefa. In particolare si è parlato delle iniziative per promuovere efficacemente l’evento, in modo da garantirne un adeguato successo di pubblico e degli eventi collaterali da organizzare sia in preparazione del torneo sia durante il suo svolgimento. Molte le idee sul tappeto, che nelle prossime settimane andremo a definire per essere pronti il 21 marzo a presentarle alla delegazione dell’Uefa. Siamo consapevoli che ospitare l’Europeo Under 21 costituirà una vetrina importante per Cesena e, con i progetti che stiamo definendo, puntiamo a cogliere appieno questa opportunità”.