Eventi. 'Piadiniamo, la Romagna com'era una volta': a Savignano grande affluenza nella prima serata

Sabato 21 Luglio 2018 - Savignano sul Rubicone

Sabato 21 festa fino a notte fonda con il dj set

Apertura con il botto per “Piadiniamo, la Romagna com'era una volta”: venerdì 20 luglio dal tramonto migliaia di persone si sono riversate nel cuore di Savignano vivendo un’atmosfera coinvolgente all’insegna del gusto, della musica e della festa in onore della Regina di Romagna: La Piadina.


La settima edizione dell’evento organizzato da Gianmarco Casadei e Mattia Guidi dell'Associazione I-Fest, con il patrocinio di Città di Savignano sul Rubicone, Assessorato alla Cultura e Turismo e Regione Emilia Romagna, si è aperta con il convegno “Piada e dintorni, tradizioni di Romagna” con la partecipazione di esperti dell’enogastronomia romagnola. Al calar del sole in migliaia hanno animato le vie del centro per degustare la piadina in tutte le fantasiose varianti dei chioschi disseminati in paese. Una delle novità di quest’anno riguarda il ritorno delle Mille Lire. Per accedere al percorso degustazione ai dieci chioschi di piadina che propongono ai visitatori le loro farciture nelle versioni classica, speciale e dolce, si dovrà convertire alle casse l’euro in lire.


Fitta la programmazione tra oggi e domani. Le vie del centro storico della cittadina romagnola, si animeranno di giochi, musica e naturalmente il ballo. Alla tradizione del maiale è dedicata la mostra fotografica di Fiorenzo Montalti allestita con un centinaio di scatti tra piazza Torricino e le contrade vecchie, dal titolo “Un re senza trono – La dura vita del beato porco”.


“Piadiniamo, la Romagna com'era una volta” è anche spettacolo, musica, balli. Nella serata di sabato 21 luglio la festa di Piadiniamo continuerà fino a notte con la Festa del Sabato in collaborazione con Re Pub on the Beach di Bellaria Igea-Marina. Dj set dalle 23 alle 3 di notte.


Domenica 22 in via Battisti tocca alle “Letture sulla provincia” di e con Francesco Zani, con brani da Cesare Pavese, Giordano Meacci, Giorgio Vasta.


Sabato e domenica, in via Battisti, largo invece alla scuola di ballo a cielo aperto dove chiunque potrà imparare a ballare il Liscio. In piazza Amati, venerdì 20 il programma di intrattenimento è stato aperto dalla Scuola di ballo Malpassi di Ravenna, sabato Festa dell’Aido, domenica appuntamento con la Scuola di musica Secondo Casadei. In piazza Borghesi, una trentina di operatori daranno vita al Mercatino degli artigiani, mentre tra gli eventi espositivi da segnalare anche la mostra di tele e stampe romagnole della storica stamperia Pascucci di Gambettola.


"Piadiniamo" è anche festa per i bambini: in corso Perticari oltre trenta giochi di una volta saranno a disposizione dei più piccoli che potranno anche scoprire gli animali della fattoria, oppure imparare a fare i biscotti e la piada.


Tutti gli eventi di "Piadiniamo, la Romagna com'era una volta" sono a ingresso libero e gratuito. La manifestazione fa parte del cartellone estivo “La Dolce Estate” di Savignano sul Rubicone (info Pagina Facebook SavignanoViva).