Festival del Mare. Cervia celebra la marineria e l'unione con l'Adriatico con lo Sposalizio del Mare

Martedì 8 Maggio 2018
Nella foto la conferenza stampa di presentazione

Monaco di Baviera la città ospite. Le parole del Sindaco Luca Coffari

Lo Sposalizio del Mare di Cervia rappresenta uno degli appuntamenti principali del Festival del Mare, rassegna itinerante alla scoperta delle Marinerie e dei prodotti ittici della costa dell’Emilia-Romagna. La 574 edizione dello Sposalizio è in programma dal 10 al 13 maggio. Tante le iniziative in programma con il clou nella giornata di domenica 13 maggio quando ci saranno tutti i riti legati alla benedizione e alla pesca dell'anello.

L’arte della colorazione delle vele 

Già da venerdì il richiamo al mare è forte fin dal mattino in cui si potrà assistere alla tinteggiatura delle vele come avveniva una volta, quando la navigazione era solo a vela, le tinte delle vele richiamavano disegni tradizionali delle famiglie dei pescatori con alcune tracce tipiche e dai caratteristici colori realizzati con terre e piante: una tavolozza estremamente accurata che oggi si definirebbe assolutamente biologica. I colori vanno dal giallo ocra al mattone fino al marrone scuro, nero, rosso in varie tonalità e più raramente verde oliva e azzurro. I tintori si esibiranno in questa arte antica venerdì 11 e sabato 12 maggio nel comparto di Sant’Antonio dalle 10 del mattino. A cura del circolo pescatori “ La Pantofla” in collaborazione con la Tenza delle barche storiche di Cervia “Paolo Puzzarini” 

Il trebbo dei pescatori 

Maria Pia Timo sarà protagonista insieme ai pescatori dei racconti e della gastronomia del mare di venerdì alle ore 21 ai magazzini del sale. Storie, aneddoti, giochi, racconti di vita, sogni e ambizioni  saranno infatti raccontati in prima persona dei pescatori cervesi, conditi dalla verve e dalla simpatia della Timo, attrice, conduttrice, e grande comica romagnola. Titolo della iniziativa: I Doni del Mare. 

Faccia di sale, passeggiata letteraria 

Sabato 12 maggio alle ore 16.00 parte dalla Torre san Michele la passeggiata letteraria Faccia di Sale. L’evento prende spunto dal romanzo storico di Eraldo Baldini che descrive Cervia vecchia con l’interpretazione della vicenda da parte dell’attore Giuseppe Viroli. Un affascinante ed emozionante tuffo nel passato del mondo salinaro e marinaro realizzato dalla biblioteca comunale “Maria Goia”. 

Alla scoperta dei segreti del mondo dei pescatori 

Domenica 13 maggio ore 10.30 si va invece alla scoperta dei segreti del mondo dei marinai cervesi attraverso una passeggiata patrimoniale nei luoghi di produzione e trasformazione dei prodotti ittici locali a cura dell’Associazione FESTA e dell’Ecomuseo del Sale e del Mare di Cervia. La passeggiata partirà dalla Torre San Michele e proseguirà lungo tutto il Borgo Marina dove gli uomini di mare cervesi racconteranno il legame fra le produzioni ittiche e gli aspetti ambientali, culturali e storici del mare. 

Le mostre 

A valorizzare la realtà marinara anche alcune mostre legate al mare fra cui il percorso espositivo dedicato a oggetti e tradizioni degli uomini e donne di mare “Ti racconto una cosa delle mie passioni” a cura dell’Ecomuseo del Sale e del Mare oltre ad una rassegna di foto, video e altri materiali dal titolo “Sommergibili in Adriatico” a cura dell’Associazione sommergibilisti d’Italia. Dedicata al mare anche la mostra di pittura “Ventre delle Barche”, personale di Giuseppe Bedeschi allestita al magazzino darsena. Trenta opere dove il tema centrale sono le barche in una dimensione onirica e visionaria. Un silenzio primordiale regna in queste tele, in un lento e costante viaggio tra colori ed emozioni. L’atmosfera trasporta nella pittura spirituale di questo artista, tra pace e tranquillità e un profondo sentimento di speranza. Ancora dedicata in particolare all’acqua del mare altre due mostre: “Il Sale d’Inverno” allestita presso MUSA museo del sale che propone scatti fotografici della salina realizzati dai partecipanti al laboratorio Scatta al museo!, mentre la personale di pittura di Paolo Ancarani allestita nella sala Artemedia propone il mare nelle sue molteplici sfaccettature.  

Organizzazione e coordinamento 

Per l’organizzazione e il coordinamento delle iniziative relative al 574° Sposalizio del Mare è stata individuata la società di servizi Cervia Turismo srl, in virtù della comprovata professionalità ed esperienza nella gestione logistica ed operativa degli eventi sul territorio del Comune di Cervia. 

Per informazioni: 0544 974400 info@cerviaturismo.it;http://turismo.comunecervia.ithttp://cerviasposaliziodelmare.it.

 



Monaco di Baviera Città ospite dello Sposalizio del Mare 2018

Monaco, la capitale della Baviera, la regione più ricca della Germania, è una realtà dalle mille sfaccettature. Con 1,4 milioni di abitanti, è la terza città tedesca dopo Berlino e Amburgo. Importante centro turistico e congressuale, ospita l'Oktoberfest e vanta attrazioni di fama mondiale come il Deutsches Museum, la Residenz, le Pinacoteche e il Giardino inglese. Monaco è stata scelta quest’anno come città Partner dello Sposalizio del Mare, evento di tradizione legato alla storia di Cervia e al suo legame con Venezia.

Sarà quindi Monaco di Baviera ad omaggiare Cervia dell’anello nuziale che verrà lanciato in mare domenica 13 maggio durante la cerimonia del matrimonio con le acque dell’Adriatico. In rappresentanza di Monaco e del Sindaco Dieter Reiter sarà presente l'Assessore alla Cultura del Comune di Monaco Julia Schönfeld-Knor. L’assessore parteciperà alla cerimonia dell’anello sabato 12 maggio e alla giornata dello Sposalizio del mare domenica 13 maggio.

“Il legame di amicizia fra Cervia e Monaco è oramai di lunga data - dichiara il sindaco Luca Coffari -. Da oltre 20 anni Monaco partecipa alla manifestazione floreale Cervia Città Giardino e condivide attenzione e cura per il verde e l’ambiente. Ne è testimonianza il giardino inglese di Monaco, un bellissimo polmone verde che si estende per circa quattro chilometri. E’ uno dei parchi più grandi del mondo ed è molto apprezzato sia dai cittadini di Monaco che dai turisti. L’Englischer Garten a Monaco di Baviera fu realizzato nel 1789 come giardino destinato ai militari, ma ai primi dell’ottocento l’ingresso fu consentito anche ai civili, trasformandolo nel primo parco pubblico della Germania: un’area di svago dove godersi un po’ di sole, nuotare o stare a contatto con la natura. L’area della Baviera è il nostro bacino turistico di lingua tedesca per eccellenza. Il mercato tedesco costituisce il 34,26% delle nostre presenze straniere ed è quindi al primo posto seguito della Svizzera. Il trend di arrivi e presenze è in costante crescita con +10,91 % di presenze ed +10,65% di arrivi nel 2017 rispetto al 2016. Ci impegnamo in azioni promozionali e di fidelizzazione in maniera continuativa. Ne stiamo realizzando dai primi mesi dell’anno e sono ancora in corso. Cervia partecipa ogni anno alla fiera F.re.e. nello stand della regione Emilia Romagna in uno spazio personalizzato, quest’anno nell’area di Destinazione Turistica Romagna. Abbiamo lavorato sui collegamenti. Già da qualche anno da Monaco giunge in Romagna il treno ad alta velocità Monaco-Rimini. Dallo scorso anno è stata aggiunta la fermata alla stazione di Cesena dalla quale un dedicato servizio di navetta accompagna gli ospiti direttamente agli alberghi della costa cervese. La presenza di Monaco allo Sposalizio del Mare è una ulteriore occasione per implementare e consolidare i rapporti fra le due città e dare ulteriore impulso al turismo".