Fumaiolo e Paolo Teverini insieme per la promozione del territorio

Venerdì 16 Marzo 2018 - Bagno di Romagna, Verghereto
Il Monte Fumaiolo e l'omonimo stabilimento

Lo chef protagonista di 5 video ricette girate ad Alfero: pasta e natura in primo piano. Sfornate oltre 10 milioni di piadine

Fumaiolo e lo chef Paolo Teverini insieme per promuovere la cucina tradizionale e uno dei territori più caratteristici della Romagna: il monte da cui sgorga il Tevere. L'azienda di Alfero, specializzata nella produzione di pasta e piadina artigianale, ha stretto una partnership con il patron del Tosco Romagnolo e da questa collaborazione sono nate cinque video ricette che, oltre ai prodotti Fumaiolo, promuovono il forte legame dell'azienda con il territorio e le sue tradizioni culinarie.

"Con lo chef Teverini condividiamo valori importanti come l’alta qualità degli ingredienti, l’occhio di riguardo per i produttori locali - spiega Alessandro Caminati, amministratore di Fumaiolo - e la vicinanza ad una cucina del territorio. La collaborazione nasce in un’ottica di valorizzazione dei nostri prodotti e delle primizie del territorio, le quali sono state sapientemente elaborate dall’estro creativo dello chef per dare vita a ricette semplici e gustose, create per esaltare tutto il sapore della pasta Fumaiolo. Le nostre paste sono preparate senza usare liofilizzati, aromi artificiali e conservanti. Per i nostri ingredienti scegliamo solo prodotti naturali: farina italiana, niente Ogm e per le paste ripiene Grana Padano, ricotta fresca e carne di qualità".


Ecco le ricette protagoniste della campagna di comunicazione, iniziata mercoledì 28 febbraio e che si concluderà il 28 marzo, dopo aver pubblicato un video a settimana sul sito e sui canali social dell'azienda.
Il debutto è stato all'insegna dei "Cappelletti ai formaggi del Fumaiolo con crema di castagne e salsiccia", poi si è passati agli "Strozzapreti del Fumaiolo con funghi di bosco", a seguire Passatelli del Fumaiolo con salsa di nepetella e pomodorini confit", Gnocchi del Fumaiolo con crema di pecorino e noci e si finirà con Tortelletti alle erbe del Fumaiolo con crema di ricotta e sugo d’arrosto.

"La collaborazione è nata prima di tutto per una mia grande stima - dichiara Paolo Teverini - nei confronti di Alessandro, una persona professionale, innamorata del suo lavoro e del territorio. Proprio come me. La proposta gastronomica di Fumaiolo è legata alla tradizione, ma il grande valore è negli ingredienti, grazie a materie prime di qualità. Non solo, oltre a una bella ricerca sugli ingredienti, anche l'esecuzione è curata: i prodotti ricordano veramente quelli fatti a mano. Prendiamo i cappelletti, pur essendo realizzati con un macchinario sono uno diverso dall'altro, proprio come quelli che facevano le nostre nonne. Gli gnocchi, poi, si sente che sono fatti con patate e non con i fiocchi, come molti altri che si trovano in commercio. E gli strozzapreti? Sono come li faccio io. Dopo aver visto come lavora l'azienda, la cura che ripone nella scelta delle materie prime, l'attenzione al processo produttivo... Mi sono sentito veramente a mio agio a collaborare con Fumaiolo e realizzare queste ricette è stato un piacere, così come rivedermi su Facebook in un video che mostra, oltre alla mia cucina, la mia terra”.


Il legame col territorio emerge chiaramente guardando le video ricette: le immagini sono state state girate ad Alfero, con visuali suggestive dei verdi boschi circostanti. E' in questo contesto che l'azienda è nata e negli anni si è sviluppata: nel 2017 Fumaiolo ha registrato una crescita a doppia cifra - trend confermato anche nel primo periodo di quest'anno - producendo oltre 15 milioni di piadine. La campagna di comunicazione dovrebbe poi accelerare questo andamento positivo e le prime video ricette pubblicate su Facebook hanno ottenuto oltre 100.000 visualizzazioni.

La pubblicazione avviene sul sito web Fumaiolo nella pagina http://www.fumaiolo.com/paoloteverini/, nella pagina Facebook dell’azienda @fumaioloitalia; sul profilo Instagram @Fumaiolo e nel canale Youtube del Fumaiolo.