Furto. Non rispetta l'obbligo di firma dopo un furto in un bar di San Mauro: ora è agli arresti

Venerdì 31 Agosto 2018 - San Mauro Pascoli

Aveva commesso un furto lo scorso 12 febbraio in un bar tabaccheria di San Mauro Mare, insieme ad un complice, dopo il quale era stato catturato e all’esito della direttissima rimesso in libertà, con l’obbligo di firma due volte al giorno al Comando Stazione di S. Mauro. Ma dopo una settimana aveva violato quel provvedimento non presentandosi più alla firma. La mattina del 29 agosto D.K., trentacinquenne, di nazionalità bulgara, in Italia senza fissa dimora, pluripregiudicato per reati vari, è stato rintracciato dai militari della Stazione di San Mauro Pascoli, ad Alessandria e tratto in arresto.

Denunciato anche per aver fornito false generalità nel corso dell’udienza, l’uomo era stato trovato anche in possesso della somma in contanti di 1430 euro, della quale non giustificava il possesso e che quindi veniva immediatamente sottoposta a sequestro preventivo finalizzato a confisca e denunciato in stato di libertà anche per ricettazione.

Alla luce, dunque, di tali risultanze investigative, il P.M. titolare dell’indagine, dott. Fabio Magnolo, ha richiesto al Giudice dott. Marco De Leva l’applicazione di una misura cautelare più restrittiva ed è stato emesso a suo carico un decreto di latitanza. I militari, nella fase esecutiva, sono stati coadiuvati da personale del locale Comando Compagnia Carabinieri e del Comando della Polizia Municipale. L’arrestato, al termine della formalità di rito, è stato tradotto nella Casa Circondariale “Don Soria” di Alessandria.