Gioco. Emilia Romagna approva proposta “Salva ippodromi”, esulta il Comune di Cesena

Mercoledì 20 Giugno 2018 - Cesena
La stagione estiva 2018 dell'Ippodromo del Savio di Cesena parte tra meno di una settimana (foto d'archivio)

Sindaco Lucchi e assessori Benedetti e Moretti ringraziano i consiglieri regionali del collegio Forlì-Cesena: "Hanno lavorato come una lobby positiva del territorio, andando oltre le singole appartenenze"

Negli ippodromi si potra' scommettere sulle corse e il Comune di Cesena tira un sospiro di sollievo. È "un'ottima notizia, con la stagione estiva 2018 dell'Ippodromo del Savio in partenza tra meno di una settimana", commentano il sindaco Paolo Lucchi e gli assessori Simona Benedetti e Orazio Moretti l'approvazione da parte dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna della richiesta di modifica alla legge regionale sul gioco d'azzardo presentata dal consigliere regionale del Partito democratico Paolo Zoffoli. 

Il provvedimento, oltre a stabilire l’entità delle sanzioni ai trasgressori che non rispettano la distanza dei 500 metri dai luoghi sensibili (si va da 5.000 a 9.000 euro), assicura appunto lo svolgimento delle scommesse sulle corse dei cavalli all'interno degli ippodromi, cosi' come auspicato nei mesi scorsi dalla giunta cesenate che ha subito interessato i cinque consiglieri regionali eletti nel collegio di Forli'-Cesena: Paolo Zoffoli, Andrea Bertani, Lia Montalti, Massimiliano Pompignoli e Valentina Ravaioli.

Consiglieri, sottolineano sindaco e assessori, che, "operando come una vera e propria lobby positiva del territorio e andando oltre le singole appartenenze politiche, si sono messi al lavoro per raggiungere questo risultato molto importante anche per la citta'". La larghissima maggioranza a sostegno del provvedimento, concludono, dimostra "la consapevolezza di come l'esercizio delle scommesse sulle corse dei cavalli all'interno dell'Ippodromo sia interconnesso all'attivita' sportiva ippica che, come abbiamo sottolineato piu' volte, mai si potrebbe realizzare disgiuntamente dalla scommessa".