Giornata della Memoria: Mercadini racconta l'umorismo della Bibbia ebraica sabato 27 a Gatteo

Venerdì 26 Gennaio 2018 - Gatteo
Roberto Mercadini sul palco durante lo spettacolo proposto venerdì 26 ai ragazzi delle classi di terza media

Alle ore 21, all'Oratorio di San Rocco, lo spettacolo “Fuoco nero su fuoco bianco”: insolito monologo teatrale proposto in mattinata ai ragazzi delle scuole medie

E' un viaggio nella Bibbia ebraica il monologo che Roberto Mercadini porterà in scena a Gatteo in occasione della Giornata della Memoria 2018: sabato 27 gennaio, alle ore 21, all'Oratorio di San Rocco lo spettacolo “Fuoco nero su fuoco bianco” condurrà il pubblico - spiega l'autore romagnolo, che del monologo sarà anche interprete - “in un viaggio fra gli infiniti possibili dentro la Bibbia: il libro di Giona è la rotta seguita in questa navigazione attraverso il tempestoso mare della sapienza ebraica”.

Una chiave di lettura insolita che parte dal presupposto che “nella Bibbia ebraica – spiega l'autore – c’è l’umorismo ebraico: può sembrare un'affermazione inconsueta, ma basta leggere per intero l’esilarante storia del duello fra Davide e Golia, scoprire perché Isacco si chiama così o quale feroce satira antimonarchica si celi dietro il nome “Saul” per scoprirlo. Ad ogni capitolo si tocca un porto e si spalanca un mondo di sorprendente umorismo”.

Quattro i “mondi” esplorati da Mercadini: “Nel mare (Elogio dell’inettitudine)”, “Un pesce grande (La poesia)”, “Ninive è rivoltata (I profeti)”, “È bene infuocarsi (Dialoghi indomabili)”.

Non si tratta infatti di uno spettacolo propriamente sulla Shoah bensì sulla cultura ebraica, per scoprire qualcosa di più su una realtà che ha pagato con un tributo altissimo il suo essere vittima di odio e discriminazione. Obiettivo è quindi incentivare la conoscenza e il pensiero critico, per scardinare gli stereotipi che ancora oggi vengono associati a questa cultura.

Lo spettacolo, inoltre, è già andato in scena, nella mattinata di venerdì 26 gennaio, per i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di primo grado “Pascoli” come primo step di un più ampio percorso, avviato insieme all’Istituto comprensivo, legato alla Memoria della Shoah.
Ad aprile, infatti, gli stessi studenti avranno occasione di conoscere i quattro adolescenti gatteesi che a febbraio prenderanno parte, per una settimana, al viaggio del Treno della Memoria, un “pellegrinaggio laico” fino ad Auschwitz per confrontarsi insieme ad altri giovani e riflettere sui temi dell’uguaglianza, della pace e del rispetto. 
I ragazzi delle medie avranno quindi l’occasione di ascoltare dai “fratelli maggiori” il racconto informale di un’esperienza così coinvolgente e istruttiva.

Lo spettacolo “Fuoco nero su fuoco bianco”  sabato 27 gennaio alle 21 all'Oratorio di San Rocco a Gatteo – è gratuito ma con spazi limitati, perciò sarà permesso l'ingresso fino ad esaurimento dei posti disponibili.