Giornate Fai di primavera: porte aperte al Castello di Ribano sabato 24 e domenica 25 a Savignano

Venerdì 23 Marzo 2018 - Savignano sul Rubicone

Visite guidate condotte dagli studenti del liceo “Marie Curie” nel ruolo di apprendisti ciceroni e mostra di ricami in stile antico

Non poteva mancare l'appuntamento nemmeno quest'anno: ancora una volta Savignano aderisce alle Giornate Fai di primavera accogliendo gli ospiti tra le mura di un suo tesoro architettonico. Sabato 24 e domenica 25 marzo, infatti, porte aperte a Castello di Ribano e Cantine Spalletti, l'ex monastero divenuto dimora storica circondata da un parco di cipressi secolari. La visita guidata, condotta dagli studenti del liceo “Marie Curie” nel ruolo di apprendisti ciceroni, porterà alla scoperta delle cantine nuove, delle corti dell'antico castello e delle antiche cantine.

Proprio all'interno delle antiche cantine del castello, inoltre, sarà allestita una mostra di lavori artigianali dell'associazione "Mani come farfalle". In particolare si potrà ammirare l'antica tecnica tradizione del ricamo a treccia, messo a punto dalla Contessa Gabriella Rasponi, trisavola dell'attuale proprietario della tenuta.

Gli ingressi, a turno, saranno organizzati in entrambe le giornate nelle due fasce orarie dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato), con un contributo suggerito a partire da 3 euro.

“Villa La Rotonda, Palazzo Vendemini, il Ponte Romano e ora anche il Castello di Ribano – conclude l'assessore alla Cultura Maura Pazzaglia – Savignano partecipa anche quest'anno alle Giornate Fai, che sono una bellissima occasione di valorizzazione e condivisione. Ringraziamo per questo i proprietari di questa perla della nostra città, la Delegazione Fai di Cesena per il lavoro svolto, l'Istituto Marie Curie per la sempre importante collaborazione, e l'associazione Mani come farfalle da sempre attenta alle nostra storia e alle nostre tradizioni”.