Gli imprenditori agricoli under 35 della Romagna nominano il nuovo comitato e programmano il 2018

Giovedì 8 Febbraio 2018 - Cesena
Brindisi dei giovani imprenditori agricoli di Coldiretti Forlì-Cesena e Rimini al Podere Bianchi di Coriano

Crescita e formazione sono nel futuro di Giovani Impresa, l’associazione aderente a Coldiretti Forlì-Cesena e Rimini

Gli imprenditori agricoli di Giovani Impresa under 35 aderenti a Coldiretti Forlì-Cesena e Rimini, riuniti in assemblea a Coriano, hanno programmato l'attività per il 2018. Sono previsti momenti istituzionali, di aggregazione e di formazione, in particolare rivolta alla filiera corta, alla vendita diretta e alla corretta predisposizione di bilanci e business plan aziendali. Per dare un senso concreto alle aspirazioni dei giovani agricoltori si è concordato anche un percorso formativo con un programma da definire di visite a realtà analoghe in Italia e all’estero.



Continua senza sosta l’attività di Giovani Impresa, l’associazione dei giovani imprenditori agricoli aderenti a Coldiretti Forlì-Cesena e Rimini. Dopo il partecipato forum interprovinciale di fine anno, gli agricoltori under 35 delle due province si sono riuniti in assemblea all’agriturismo “Podere Bianchi” a Coriano di Rimini per programmare l’attività 2018 e rinnovare il Comitato direttivo. A testimoniare l’entusiasmo e la voglia di essere parte attiva, non solo della Coldiretti di domani, bensì dell’evoluzione del settore agricolo locale, la grande partecipazione, sia numerica che propositiva, alla presenza del delegato provinciale Andrea Alessandri e del segretario provinciale Giovani Impresa, Maurizio Mangelli.

Nell’occasione si è fatto il punto sulle attività dell’organizzazione e sulle novità principali della nuova Legge di Bilancio, si è impostato il lavoro per i prossimi mesi, programmando momenti istituzionali, di aggregazione e di formazione, in particolare rivolta alla filiera corta, alla vendita diretta e alla corretta predisposizione di bilanci e business plan aziendali. Per dare un senso concreto alle aspirazioni dei giovani imprenditori presenti si è concordato anche un percorso formativo con un programma da definire di visite a realtà analoghe in Italia e all’estero. A tal proposito il delegato provinciale Alessandri ha evidenziato “l’importanza del ‘fare gruppo’ e di cogliere, quindi, a pieno le opportunità offerte da questi incontri ed assemblee al fine di divenire, tutti insieme, parte attiva nella crescita e sviluppo di Giovani Impresa e della Coldiretti tutta”. A conclusione della serata, il segretario Mangelli, soddisfatto dell’alta partecipazione, ha invitato nuovamente i giovani imprenditori agricoli presenti al massimo impegno all’interno di Giovani Impresa in un percorso di crescita “non solo professionale, ma soprattutto personale”.