Il Comune cerca un’associazione per portare avanti il progetto “Pane & Internet”

Sabato 28 Gennaio 2017 - Cesena

Stanziati 26mila euro per l’attività 2017-2018

I cesenati hanno fame di conoscenze informatiche e il Comune risponde a questa esigenza con le iniziative del progetto Pane & Internet, lanciato dalla Regione per lo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini. 

 

Dopo il successo riscosso dalla fase sperimentale del progetto, svoltasi negli ultimi mesi del 2016 e che ha registrato corsi tutti esauriti e lista di attesa di oltre 100 persone, l’intenzione è di portare avanti l’esperienza fino alla fine del 2018.

 

Per questo il Comune ha lanciato un bando per selezionare un’associazione a cui affidare il compito di portare avanti, nel periodo compreso fra il 1 marzo 2017 e il 31 dicembre 2018, l’attività di supporto al Punto Pane & Internet e, più in generale, tutte le altre azioni locali previste nell’ambito del progetto regionale.

 

Fra le attività richieste, l’organizzazione di sei corsi di I livello e di tre corsi di II livello entro il 2017, e di altrettanti nel 2018, e di almeno due eventi all’anno dedicati alla cultura digitale. Si chiede, inoltre, di mettere a disposizione due facilitatori digitali che svolgano la loro attività in Biblioteca Malatestiana.

 

A fronte di questo impegno, l’Amministrazione mette a disposizione la somma di 26mila euro. Per le candidature c’è tempo fino alle ore 13 del 22 febbraio. Potranno presentare domanda associazioni di promozione sociale attive sul territorio e iscritte al registro comunale, provinciale o regionale, che abbiano fra gli scopi indicati nel loro statuto lo svolgimento di attività formativo-didattica.

 

Fra i criteri valutazione, oltre all’esperienza nel settore e la disponibilità di spazi idonei per i corsi, c’è l’impiego di studenti universitari tra gli operatori (docenti, tutor, formatori, facilitatori, organizzazione e segreteria) impegnati nelle attività. Con il coinvolgimento degli studenti, infatti, l’Amministrazione mira a favorire lo sviluppo di un rapporto di rete con l’Università, con i servizi e le strutture dei Dipartimenti e con quelli di altri istituti scolastici e culturali della città.

 

Il bando completo e tutta la documentazione relativa possono essere scaricati dal sito del Comune.