In provincia di Forlì-Cesena 5.450 nuovi contatori elettronici del gas

Mercoledì 4 Aprile 2018 - Gambettola, Gatteo, Longiano, Savignano sul Rubicone
I contatori elettronici di nuova generazione

Saranno installati da Hera fino a luglio in sei comuni: 2.800 a Forlimpopoli, 400 a Meldola, 300 a Savignano, 900 a Longiano, 600 a Gambettola e 450 a Gatteo

Il vecchio contatore meccanico del gas deve cedere il posto a quello elettronico di nuova generazione, come stabilito da una delibera dell'Aeegsi (Autorita' per l'energia elettrica, il gas e il servizio idrico). Ecco perche', da aprile fino a luglio, Inrete distribuzione energia, societa' del Gruppo Hera, installera' in sei Comuni della Provincia di Forli'-Cesena 5.450 nuovi contatori elettronici del gas (2.800 a Forlimpopoli, 400 a Meldola, 300 a Savignano, 900 a Longiano, 600 a Gambettola e 450 a Gatteo), che si aggiungeranno 24.100 gia' installati.

I cittadini interessati, spiega la multiutility, "saranno preventivamente informati con locandine negli androni e avvisi in buchetta". I nuovi contatori "potranno essere teleletti, rendendo possibile la fatturazione su consumi reali, e gestiti da remoto, come gia' accade per quelli dell'energia elettrica". Ai clienti sara' lasciato l'avviso "almeno cinque giorni prima della sostituzione".

La presenza del cliente non e' necessaria se il contatore e' esterno, mentre se l'apparecchio si trova in casa "se gli incaricati non troveranno nessuno lasceranno un avviso in buchetta per fissare un nuovo appuntamento". A sostituzione avvenuta, saranno lasciate al cliente le istruzioni per accendere il display ed eseguire la lettura. Gli operatori, ricorda Hera, "saranno dotati di tesserino di riconoscimento e non sono autorizzati a chiedere soldi, essendo la sostituzione gratuita, o a proporre revisioni del contratto".

In caso di dubbi, per verificare la loro identita' si puo' chiamare il numero verde 800-990250, attivo dal lunedi' al venerdi' dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13, mentre per ulteriori informazioni si puo' consultare il sito www.inretedistribuzione.it.