Innovazione e digitalizzazione. Aperto il nuovo bando regionale per i liberi professionisti

Mercoledì 23 Maggio 2018
Foto di repertorio

Contributi a fondo perduto fino al 45% delle spese sostenute. Nella prima edizione l’Ufficio Bandi CNA ha visto finanziate il 100% delle domande presentate

Ha aperto martedì 22 maggio la seconda edizione del bando regionale dedicato ai liberi professionisti di tutte le categorie, per sostenere i loro investimenti in innovazione e digitalizzazione. Lo annuncia CNA Forlì-Cesena, che nel 2017, in occasione della prima edizione di tale bando, si assicurò un risultato notevole: il 100% delle domande presentate dall’Ufficio Bandi CNA sono state infatti finanziate.

Beneficiari del bando sono liberi professionisti titolari di partita Iva, con sede operativa o legale in Emilia-Romagna, che siano iscritti ad Ordini e Collegi ed alle relative casse previdenziali, o siano professionisti non ordinistici, iscritti quindi alla gestione separata INPS.

Sono agevolabili gli interventi per innovazione tecnologica e informatizzazione, organizzazione e riposizionamento strategico, miglioramento della gestione e valutazione economica delle attività e, per gli studi associati, ulteriori tipologie di spese.

 

Le spese ammissibili dovranno raggiungere un importo minimo complessivo di 15.000 euro, e dovranno essere sostenute nel periodo che va dalla data di presentazione della domanda al 31 dicembre 2018. Il contributo, a fondo perduto, sarà compreso tra il 40% ed il 45% delle spese ammesse.

 

Le domande dovranno essere presentate dal 22 maggio al 26 giugno 2018. La procedura di selezione seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Poiché i tempi sono molto ristretti, ed è necessario essere tra i primi a presentare domanda, si invitano gli interessati a rivolgersi il più presto possibile all’Ufficio Bandi CNA:

Massimo Grandi (0543 770218;  massimo.grandi@cnaformazionefc.it) o Maurizio Garavini (0543 770346; maurizio.garavini@cnafc.it).