Ironman. Attese 15 mila presenze turistiche. Corsini: “Pronti ad alzare posta su turismo sportivo"

Giovedì 20 Settembre 2018
Una foto della spiaggia di Cervia invasa dai triatleti, lo scorso anno

A due giorni dall'avvio di Ironman Italy Emilia Romagna, Cervia e i territori limitrofi si stanno preparando ad esser presi d'assalto da migliaia di atleti provenienti da tutto il mondo per l’eccezionale appuntamento del weekend del 22-23 settembre. Un evento sportivo che indiscutibilmente crea un indotto economico e una grande visibilità internazionale per il territorio e l’industria turistica della Romagna, tanto da portare l'assessore regionale al turismo Andrea Corsini a dichiarare: “Siamo già al lavoro per mettere in campo altre grandi novità e alimentare ulteriormente il turismo sportivo”.

 

Manifestazioni come l'Ironman rispondono "perfettamente all’obiettivo di crescita delle quote turistiche internazionali di questa giunta regionale - commentano dalla Regione -. La gara di triathlon più prestigiosa al mondo, già dalla scorsa edizione, ha avuto un significativo impatto anche in termini di numeri: 2500 gli atleti provenienti da ogni parte del mondo (quest’anno ne sono attesi 2700), di cui il 70% in arrivo dall’estero, in particolare da USA, Australia, Gran Bretagna, Germania, Francia e Paesi asiatici. L’evento, sold out anche quest’anno, vale circa 15.000 presenze turistiche, calcolando che gli atleti, il cui pernottamento medio è di 4 notti, sono di norma accompagnati da tre/quattro persone".

"Una sfida vinta nel 2017 grazie a un grande gioco di squadra del turismo emiliano romagnolo che ha coinvolto e aggregato pubblico e privati – commenta l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini – nella consapevolezza comune che l’IRONMAN rappresenta un’opportunità per esaltare la vocazione sportiva della Romagna e per valorizzarne internazionalmente l’offerta turistica, dal mare all’entroterra. La presenza sul territorio di impianti efficienti e strutture ricettive di qualità, oltre a una grande cultura dell’accoglienza, ci consentono di ospitare con successo eventi sportivi di caratura mondiale, preziosi e strategici in termini di visibilità mediatica e indotto economico. Una strada che intendiamo continuare a percorrere: siamo già al lavoro per mettere in campo altre grandi novità e alimentare ulteriormente il turismo sportivo, un segmento le cui potenzialità sono in costante crescita".

"A tale proposito - aggiunge l'assessore - dal 2019 Apt Servizi Emilia Romagna metterà ufficialmente in campo una specifica Unità Operativa, che lavorerà in sinergia con i Convention Bureau dei singoli territori proprio per selezionare e portare in Emilia Romagna nuovi eventi sportivi di caratura internazionale».

Per Cervia e i territori limitrofi (Ravenna, Cesena, Forlì, Bertinoro e Forlimpopoli) l’IRONMAN è senz’altro una grande occasione di visibilità, ma grazie alla crescita dei servizi offerti per lo sport e il benessere lungo tutta la Riviera emiliano romagnola i turisti appassionati della vacanza attiva sono in costante aumento. I vacanzieri che svolgono attività fisica durante la permanenza sul territorio rappresentano più di un terzo dell’intero movimento turistico regionale.

Nel corso dell’anno si moltiplicano poi gli appuntamenti nazionali e internazionali sul territorio, tra cui maratone, gare di cicloturismo e nuoto in acque libere, prove ideali per chi vuole allenarsi in vista di eventi impegnativi come l’IRONMAN.

Il sindaco di Cervia Luca Coffari alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione ha dichiarato: “Ironman è una vetrina internazionale eccezionale per la nostra città e tutta la Romagna. Per molti nostri operatori è un finale in bellezza e per i cittadini una grande festa di emozioni e sport. Una gara straordinaria che porta a Cervia migliaia di persone in un periodo ancora bellissimo con un clima adatto alla pratica sportiva. E’ una occasione di prestigio e grande visibilità della città in tutto il mondo e motore per un importante indotto turistico. E’ inoltre occasione per incitare atleti e amarori a frequentare l’area romagnola che ha tanto da offrire non solo in termini sportivi ma anche di accoglienza, paesaggio, cultura e benessere in senso lato".

"Quest’anno - ha continuato -, giunti alla seconda edizione abbiamo affinato il sistema di viabilità e la città, dopo l’esperienza dello scorso anno, è entusiasta e partecipe all’evento. Si tratta di un importante lavoro di squadra fra regione, APT, Prefetture, tutti i comuni coinvolti, le città e naturalmente l’organizzazione IRONMAN. La sinergia è importantissima per ottenere risultati. La macchina è rodata e si migliora di anno in anno. A tutti un grazie per la collaborazione”.

L'assessore allo Sport del Comune di Cervia Gianni Grandu ha poi aggiunto: “E’ una grandissima soddisfazione per Cervia Città dello Sport insieme alle altre Terre del Triathlon ospitare la grandissima kermesse sportiva IRONMAN Italy Emilia Romagna e gli altri eventi di questo lungo week end. Lo sport è socializzazione aggregazione, solidarietà ed è importantissimo per la crescita. Le terre del Triathlon, Cervia, Bertinoro Cesena, Forlì, Forlimpopoli e Ravenna offrono un territorio ricchissimo di offerte, ottimo per le attività sportive all’aria aperta. Dal mare alla collina paesaggi incantevoli e un’ampia gamma di iniziative completano l’offerta per il periodo settembrino che Cervia vede ogni anno ricco di manifestazioni. Un sentito ringraziamento a tutte le Forze dell’Ordine che collaborano fin dall’inizio alla migliore riuscita di questo evento che risulta piuttosto articolato e complesso”.

Non resta che essere presenti sulla battigia della spiaggia pubblica di Cervia sabato 22 settembre alle 7.30. Per chi non riuscisse a farlo, potrà sempre sognare a distanza grazie alla diretta Facebook Watch>>IRONMANnow https://www.facebook.com/IRONMANnow oppure scaricando la app ufficiale Ironman Tracker per IOS e Android per seguire passo dopo passo i propri beniamini.