Lavori pubblici. Piazza della Libertà, il Comune di Cesena chiede di sbloccare il finanziamento

Giovedì 7 Giugno 2018 - Cesena
I lavori in Piazza della Libertà

Lettera dell'amministrazione ai Parlamentari locali per attivarsi verso il governo. Lavori a pieno ritmo per completare l’intervento, assegnato l’appalto per l’allestimento del ‘molo urbano’

La riqualificazione di Piazza della Libertà è ormai conclusa, ma ancora manca all’appello il finanziamento di 1,5 milioni di euro e per propiziarne l’arrivo l’Amministrazione comunale di Cesena si rivolge ora ai Parlamentari del territorio. Come si ricorderà, la somma sarebbe dovuta arrivare dal trasferimento delle risorse Fas (Fondo aree sottoutilizzate), poi dirottate verso le aree terremotate dell’Emilia; in seguito, la Regione Emilia-Romagna, insieme ad altre, ha cercato di recuperare questi fondi chiedendo al Governo la possibilità di assegnare risorse nel nuovo ciclo di programmazione FSC 2014-2020 per l’immediato finanziamento e la realizzazione di alcune opere di particolare interesse regionale (fra cui anche piazza della Libertà).

La risposta, dunque, deve arrivare da Roma e visto che da oggi il nuovo Governo guidato da Giuseppe Conte è pienamente operativo, il Comune di Cesena rompe gli indugi e interpella i Parlamentari locali per chiedere loro di “attivarsi verso il Governo affinché sia individuato, all’interno della programmazione dei fondi da destinare ad interventi di riqualificazione urbana, l’importo corrispondente all’impegno della Regione Emilia-Romagna, che a sua volta dirotterebbe al Comune di Cesena”.  

Questo, in estrema sintesi, il senso della lettera che il Sindaco Paolo Lucchi, il Vicesindaco Carlo Battistini e l’Assessora ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi hanno inviato oggi al Senatore Antonio Barboni e agli Onorevoli Carlo Ugo De Girolamo, Jacopo Morrone e Simona Vietina. Come ricordano gli Amministratori cesenati nella lettera, a suo tempo il Comune di Cesena decise di anticipare direttamente la copertura integrale dell’intervento, attraverso un mutuo acceso con la Cassa Depositi e Prestiti, ma confida che la situazione si possa sbloccare e che il finanziamento concesso sia finalmente erogato.

 

Nel frattempo, nella piazza proseguono a ritmo serrato gli ultimi lavori: resta da completare la pavimentazione nel tratto adiacente alla Cassa di Risparmio e l’installazione del chiosco destinato ad ospitare un infopoint e servizi igienici automatizzati. La conclusione è prevista intorno a San Giovanni. “E per quel momento – assicurano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi – saranno ripristinati anche i piccoli danni già segnalati”.

Intanto, nei prossimi giorni saranno collaudati i giochi d’acqua e di luci della fontana installata presso l’abside del Duomo, mentre è già in fase di predisposizione l’ordinanza per ufficializzare il nuovo assetto stradale: sulla base di quanto concordato con il Tavolo delle disabilità, nell’area di piazza della Libertà saranno realizzati sei posti auto per disabili, di cui due presso l’Ufficio delle Poste e quattro lungo il percorso via Dandini – via Martiri d’Ungheria; è prevista inoltre la predisposizione di un’area carico – scarico regolata da disco orario di 30 minuti.

“In ogni caso – commentano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi -  la nuova vita della piazza è già iniziata, prima con gli ‘Assaggi’ del Festival del Cibo di Strada e ora con la rassegna musicale curata dal Conservatorio. Il suggello definitivo arriverà con San Giovanni, quando gli stand della fiera torneranno ad animare questo spazio, ripristinando una tradizione consolidata”.

 

Infine, si è conclusa la gara per affidare i lavori di allestimento del cosiddetto ‘molo urbano’, cioè l’area giochi prevista nello spazio antistante le Poste. A vincere l’appalto è stata la ditta Pignataro Costruzioni Generali di Salerno. Ora manca solo la firma del contratto per entrare nella fase operativa. L’intervento si concluderà dopo l’estate.