Libri. “Un libro premia per sempre - Il “Bancarella nelle scuole” a Cesena: scelti i vincitori

Venerdì 25 Maggio 2018 - Cesena
La Biblioteca Malatestiana di Cesena nella serata di venerdì 8 giugno ospiterà il gran finale dell'iniziativa

Dopo la proclamazione dei migliori critici in erba, venerdì 8 giugno il gran finale in Biblioteca Malatestiana del concorso organizzato da Confesercenti Cesenate e dall’assessorato comunale alla scuola

“Un libro premia per sempre - Il “Bancarella nelle scuole” organizzato da Confesercenti Cesenate e dall’assessorato alla scuola del comune di Cesena è giunto alle sue tappe finali. La giuria, come sempre precisa, puntuale e appassionata, chiamata a valutare le recensioni degli studenti che hanno preso parte al concorso, ha attribuito tutti i premi in programma: uno per i migliori lavori riferiti a ciascuno dei sei libri finalisti della prestigiosa iniziativa letteraria di Pontremoli (uno di questi è finito sul gradino più alto del podio) e uno per i ragazzi che si sono distinti in ognuna delle scuole superiori cesenati coinvolte. Anzi, visto l’alto livello medio degli elaborati presentati, si è ritenuto opportuno assegnare anche riconoscimenti speciali.

Venerdì 25 maggio ci sarà la proclamazione dei migliori critici in erba. L’appuntamento è per le ore 10,30, nell’aula magna della Facoltà di Psicologia, presente Guido Marangoni, l’autore del libro “Anna che sorride alla pioggia”. Marangoni è nato e vive a Padova, Ingegnere informatico, è specializzato nello sviluppo di app, nella sicurezza informatica e tutela dei minori on-line, e su questi temi tiene conferenze e incontri con studenti, insegnanti e genitori. Nel suo libro racconta con tanta tenerezza ed ironia la storia di Anna, nata con un cromosoma in più, e della sua famiglia. Una storia emozionante e autentica, che ha strappato qualche lacrima ma soprattutto molti sorrisi ai tanti ragazzi che lo hanno scelto tra i sei libri finalisti del Bancarella.

La partecipazione dello scrittore all’incontro con i ragazzi si annuncia molto emozionante ma anche piacevolissima.

Ancora una volta, i sei premi principali sono finiti ad una gamma ampia di scuole: se li sono assicurati gli allievi dei licei e non solo. In controtendenza con gli anni passati, la parte del leone non l’hanno fatta le studentesse: i premi assegnati sono stati equamente divisi tra maschi e femminei. Sempre elevato il livello medio degli elaborati consegnati, con una novità interessante: l’incisività, in diversi casi, nell’evidenziare con coraggio anche i punti deboli dei libri.

Dopo le premiazioni, nella serata di venerdì 8 giugno, ci sarà il gran finale in Biblioteca Malatestiana condotto da Elide Giordani, amica da sempre del prestigioso evento e che  quest’anno rappresenterà l’ordine nazionale dei giornalisti di cui è membro eletto. Saranno presenti gli scrittori finalisti del Premio Selezione Bancarella, che potranno confrontarsi con i loro giovani “giudici” e il pubblico cesenate.