Maltempo del dicembre 2017: nella valle del Savio è iniziata la ricognizione dei danni

Mercoledì 21 Marzo 2018 - Bagno di Romagna, Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Verghereto
Per gli spartineve è stato un inverno di lavoro intenso

Per l’invio delle schede di segnalazione da parte di privati cittadini, attività economiche e produttive, agricole e agroindustriali c’è tempo fino al 6 aprile

E’ iniziata la ricognizione dei danni subiti dai privati e dalle imprese in occasione dell’ondata di maltempo (in particolare tempeste di vento con raffiche oltre i 100 chilometri all’ora) che fra l’8 e il 12 dicembre scorsi si è abbattuta sul territorio dell’Unione Valle Savio e per la quale il Consiglio dei Ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza.



In attesa dell’approvazione del piano di interventi urgenti da parte della Regione Emilia-Romagna, l’Unione dei Comuni della Valle del Savio ha appena pubblicato l’avviso pubblico che mette in moto l’iter per l’identificazione dei problemi: tutti i privati cittadini, le attività economiche e produttive, agricole e agroindustriali che hanno subito danni in quel frangente potranno segnalarli compilando, a seconda della tipologia di danno, una delle due schede allegate al bando, che si riferiscono rispettivamente al “fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, dei beni mobili e beni mobili registrati" e ai “danni subiti dalle attività economiche e produttive".

Va tenuto presente che questa procedura serve solo per identificare il fabbisogno finanziario complessivo necessario per il ripristino del patrimonio pubblico, privato, di attività economiche e produttive danneggiato, e non comporta il riconoscimento automatico dei risarcimenti. La richiesta di finanziamento dovrà essere presentata in un secondo momento, e le modalità per farlo saranno regolate anche sulla base dei risultati emersi da questa ricognizione. Il testo dell’avviso e le schede di segnalazione possono essere consultati e scaricati sia dal sito dell’Unione Valle Savio www.unionevallesavio.it, sia dai siti dei sei Comuni. Le schede di segnalazione, compilate in tutti i campi e firmate, devono essere presentate (a mano oppure a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzoprotocollo@pec.unionevallesavio.it) al Protocollo dell’Unione Comuni Valle del Savio, che si trova a: Cesena in piazzetta Cesenati del 1377 n.1 ed è aperto da lunedì a sabato dalle ore 8.00 alle 13.15, martedì e giovedì orario continuato fino alle 17; San Piero in Bagno in via Verdi 4, aperto da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 15 alle 17. Per l’invio delle schede di segnalazione c’è tempo fino al 6 aprile 2018. Per eventuali ulteriori informazioni o chiarimenti, rivolgersi all’Ufficio Gestione Associata Protezione Civile dell’Unione Comuni Valle del Savio (tel. 0547/603511-12-13).