Mucche denutrite a Bagno di Romagna, parte una campagna di crowfunding

Giovedì 29 Giugno 2017 - Bagno di Romagna
Foto d'archivio

Ingaia Onlus con il progetto 'La Fattoria delle Coccole' si prenderà cura dei 55 bovini, parte di una mandria di 70 esemplari, «ma 15 sono già morti perché il titolare dell'azienda agricola, per motivi di salute, non è più in grado di accudirle»

Una campagna di crowfunding per garantire a 55 mucche di Bagno di Romagna «la possibilità di vivere il resto dei loro giorni una vita serena e dignitosa». La lanciano Enpa e Ingaia Onlus, che con il progetto 'La Fattoria delle Coccole' si prenderà cura dei 55 bovini, parte di una mandria di 70 esemplari, «ma 15 sono già morti perché il titolare dell'azienda agricola, per motivi di salute, non è più in grado di accudirle», spiegano le associazioni. 

Le mucche saranno trasferite in Lombardia, ma «come è immaginabile - dice Ingaia Onlus - movimentare 55 animali per centinaia di chilometri e mantenerli nel tempo non è semplice»: alcune mucche «sono gravemente denutrite e hanno difficoltà persino a reggersi sulle loro zampe. Un primo carico di foraggio, quanto basta per superare la fase di stretta emergenza, è stato consegnato proprie nelle ultime ore; si tratta tuttavia di un quantitativo sufficiente a garantire un'autonomia di pochi giorni».

La gara di solidarietà è su unabuonacausa.org.