Pallavolo. Il Volley Club Cesena Elettromeccanica Angelini vince a S.Giustino

Domenica 4 Novembre 2018 - Cesena
Nella foto: l’Elettromeccanica Angelini festeggia la vittoria esterna di San Giustino e la leadership solitaria

L’1-3 esterno vale la leadership solitaria in classifica

E adesso l’Elettromeccanica Angelini Cesena diventa la squadra da battere. Grazie al colpaccio esterno di San Giustino 1-3 (25-22, 15-25, 21-25, 22-25), il sestetto bianconero – complici anche i passi falsi esterni di Macerata e Trevi – si ritrova da solo in vetta alla classifica del campionato di B1 femminile.

Dopo 4 turni, la formazione di coach Andrea Simoncelli è dunque rimasta in vetta alla graduatoria a punteggio pieno, staccando le rivali.

La leadership cesenate è tanto più meritata se si pensa che Rubini e compagne avevano iniziato in salita il match contro San Giustino, perdendo il set d’apertura (ovvero il primo stagionale, finito a favore delle avversarie, dopo tre successi consecutivi per 3-0). E invece, il carattere e la freddezza che contraddistinguono le squadre costruite con prospettive di alto livello, alla lunga hanno premiato le bianconere.

Nel secondo set l’Elettromeccanica Angelini ha praticamente fatto il vuoto già a metà (7-16), rendendo un pro-forma la parte conclusiva (14-21) fino al 15-25.

Il capolavoro è stato compiuto invece nel 3° parziale, quando il sestetto di coach Simoncelli si è trovato ad inseguire (8-5). Il ribaltone si è concretizzato dal 16-13 al 19-21, fino al 21-25.

Le doti di tenuta fisica e mentale sono state evidenziate nel 4° set, condotto senza problemi (3-8 e 10-16) fino al 14-21. Un leggero calo è stato quindi gestito con straordinaria lucidità, fino al conclusivo 22-25. Con Donarelli in campo al posto di Gardini, la macchina perfetta dell’Elettromeccanica Angelini non ha conosciuto intoppi. Anzi, la centrale capitolina è stata fra le protagoniste col 43% in attacco e con 2 muri all’attivo.

Top scorer del match è risultata Alma Frangipane, che ha messo a terra 21 palloni col 44% in attacco. Anche Rubini ed Errichiello sono andate in doppia cifra, servite con perizia da una Bertolotto in serata, capace a propria volta di firmare anche 2 punti dalla linea di battuta.

Domenica prossima l’Elettromeccanica Angelini dovrà difendere per la prima volta la leadership solitaria appena conquistata. Al Carisport (fischio d’inizio alle 17.30) sarà di scena il Conero Ancona. La formazione dorica viaggia ai margini della zona retrocessione, ma è annunciata in ripresa dopo il primo successo stagionale (3-1 interno rifilato al Perugia).

La classifica (la prima è promossa in A2; seconda e terza ai playoff; le ultime 3 retrocedono in B2):
Elettromeccanica Angelini Cesena 12; Capannori 11; Montale 10; Macerata, Trevi 9; Empoli 8; Altino 5; Quarrata, San Giustino 4; Castelfranco Sotto, Ancona, Montespertoli 3; Perugia, Moie di Maiolati 0.

Il tabellino: San Giustino-Elettromeccanica Angelini Cesena 1-3 (25-22, 15-25, 21-25, 22-25) SAN GIUSTINO: Betti, Borelli 11, Galetti (L), Mearini 10, Silotto 8, Leonardi, Tosti 16, Romani 1, Mezzasoma 19, Giordano. All. Gobbini.

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Errichiello 19, Fabbri (L), Giulianelli 1, Furi 5, Donarelli 8, Rubini 16, Drapelli, Frangipane 21, Bertolotto 2; ne: Polletta, Gardini, Marchi. All. Simoncelli. Arbitri: Mazzocchetti e Angelucci.