Personale Ausl Romagna. I risultati della piattaforma contrattuale presentata da Cgil, Uil e Cisl

Mercoledì 27 Giugno 2018

A partire dal 2015 FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, sostenuti dalla stragrande maggioranza dei delegati della RSU, predisposero una piattaforma rivendicativa che aveva come obiettivo l’armonizzazione dei principali istituti contrattuali in una ottica di valorizzazione delle esperienze e dell’impegno di tutto il personale dipendente dell’Ausl della Romagna.

"Con l’ipotesi di accordo firmato oggi, che vede l’attribuzione di ulteriori progressioni di livello economico a partire dal 1° gennaio 2018, si è chiusa una prima importante fase della contrattazione integrativa aziendale e riassumiamo qui  - scrivono i sindacati -, in pochi ma significativi numeri, i risultati raggiunti a dimostrazione dell’impegno portato avanti da FP CGIL, CISL FP, UIL FPL in questi tre anni."

"Soddisfatti ed orgogliosi di questi risultati, ora, sempre con il contributo ed il sostegno dei delegati RSU, predisporremo una nuova piattaforma rivendicativa triennale, che porranno all’attenzione di tutti i dipendenti, così come fatto nel 2015, per l’applicazione del nuovo contratto nazionale di lavoro per dare continuità ai percorsi di attribuzione delle progressioni orizzontali, e nello stesso tempo dare risposte alle accresciute competenze professionali emergenti" concludono.