Pinacoteca della città di Cesena: soddisfazione per i tre milioni destinati dal Ministero

Sabato 13 Gennaio 2018 - Cesena
Una vista di Palazzo Oir (Foto di Nerijp licenza Creative Commons 3.0)

L’Amministrazione comunale di Cesena e la Fondazione Carisp esprimono la propria soddisfazione per i 3 milioni di euro concessi dal Ministero dei beni e delle attività culturali a sostegno del progetto di recupero di Palazzo Oir come sede della Pinacoteca della Città di Cesena. Il costo totale dell’intervento – sulla base di un progetto già elaborato - è stimato intorno ai 6 milioni e 600mila euro.

 

 

Con la convenzione siglata nelle scorse settimane, la Fondazione si è impegnata a donare al Comune il Palazzo Oir (ricostruito tra il 1776 e il 1795 su progetto dell'architetto milanese Agostino Azzolini in stile neoclassico, ove sorgeva il quattrocentesco Ospedale del SS.mo Crocifisso di cui venne rispettato l’impianto architettonico malatestiano. Per la sua valenza storico-artistica il Palazzo è sottoposto ai vincoli di legge) e a concedere a titolo di comodato gratuito i dipinti antichi di sua proprietà, che attualmente fanno parte della Galleria dei dipinti antichi della Fondazione e della Cassa di Risparmio.

 

In carico al Comune, invece, l’onere di ristrutturare il palazzo per metterlo nelle condizioni di ospitare adeguatamente le varie collezioni d’arte (comprese, naturalmente, le opere ora conservate nella Pinacoteca comunale).