Politica. Il sindaco di Rimini Gnassi, «Salvini propone di votare la notte rosa? È un’idea folle»

Lunedì 7 Maggio 2018 - Cesena
Un momento della Notte rosa 2017 (foto tratta dal sito ufficiale dell'evento)

Di fronte all'ipotesi di un voto anticipato l'8 luglio, avanzata dal leader della Lega, Matteo Salvini, «prima di ogni ragionamento turistico, dico che solo pensare di andare due volte alle urne nell'arco di pochi mesi è folle». E «da sindaco di Rimini aggiungo che questa follia sarebbe moltiplicata per 10 se l'ipotesi di data fosse davvero l'8 luglio. Nel bel mezzo dell'estate...». Così, il primo cittadino della città romagnola, Andrea Gnassi, come riporta l'Ansa, commenta l'ipotesi di un voto estivo che cadrebbe nei giorni in cui la Riviera romagnola festeggia la 'Notte Rosa'.

 

Il 'Capodanno dell'estate' per tre giorni propone tantissimi eventi lungo tutta la costa dell'Emilia-Romagna: l'anno scorso hanno preso parte all'evento circa 2,5 milioni di persone. «L'8 luglio non è il momento - ha aggiunto Gnassi - tra vacanze e settimana della Notte Rosa. Ma se a prevalere sono i giochini politici staccati da qualsiasi realtà, mi aspetto che questi come data alternativa propongano il Ferragosto».