Revocato il divieto di circolazione ai mezzi di massa superiore a 7,5 tonnellate

Venerdì 2 Marzo 2018

La Prefettura di Rimini ha adottato il provvedimento assieme alle Prefetture di Forlì-Cesena e di Pesaro-Urbino

Dopo aver preso atto degli esiti della riunione del Comitato Operativo per la Viabilità tenutosi venerdì 2 marzo in Prefettura a Rimini, il prefetto ha revocato “con effetto immediato” il divieto di circolazione emesso con precedente decreto per i veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, valido sull’intero sistema viario della provincia di Rimini. La revoca include anche per il transito dei trasporti effettuati con veicoli eccezionali.



Permane, invece, il divieto dei veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate sulla Strada provinciale 1, salvo rivalutazioni sulla base di un costante monitoraggio in relazione all’evolversi della situazione. Il provvedimento del Prefetto si inserisce in uno scenario più ampio relativo alla rete delle arterie emiliano-romagnole, dato che sia la Prefettura capoluogo di Regione che quelle limitrofe di Forlì-Cesena e di Pesaro-Urbino hanno adottato analogo decreto di revoca.

Inoltre la Prefettura di Rimini, allo scopo di evitare potenziali disagi all’utenza, informa che lunedì 5 marzo, in occasione della fase di scrutinio e di acquisizione dati inerente le consultazioni elettorali, gli uffici della Prefettura stessa che svolgono attività di sportello resteranno chiusi al pubblico.