Rifiuti. A Savignano installati 45 nuovi bidoni per la raccolta differenziata "da passeggio"

Giovedì 23 Agosto 2018 - Savignano sul Rubicone
I nuovi bidoni installati nel centro di Savignano

In arrivo anche un contenitore per la raccolta dei farmaci scaduti e uno per le pile esauste

Si tratta di strutture cilindriche in metallo di colore nero, con tre diverse aperture, e relative targhette colorate, per poter rispettare i diktat della raccolta differenziata evitando di mischiare i diversi tipi di rifiuti (carta, plastica e lattine, indifferenziato). In cima è collocato anche il portacenere con griglia spegnisigarette.

Sono 45 i nuovi bidoni che da qualche giorno aiutano a tenere pulite le strade del centro storico di Savignano, a cui si aggiungono due contenitori speciali per la raccolta di pile esauste e farmaci scaduti.

Con un investimento di circa quindicimila euro, infatti, l'amministrazione savignanese ha scelto di rinnovare tutti i contenitori per la raccolta dei rifiuti sostituendo i vecchi contenitori danneggiati dal tempo. Contestualmente i vecchi contenitori sono tutti stati disinstallati e correttamente smaltiti. 

“La popolazione di Savignano – commentano il sindaco Filippo Giovannini e l’assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara - ha molta consapevolezza di quanto sia necessario fare la raccolta differenziata, anche sulla raccolta domestica il nostro territorio fa registrare percentuali molto buone. Permettere di differenziare i rifiuti anche durante le passeggiate o le commissioni in centro è un ulteriore segno di civiltà e attenzione all’ambiente, e i nuovi contenitori migliorano il decoro urbano in un centro storico in rapido mutamento, dove stiamo intervenendo con tanti progetti diversificati”.

Sei i bidoni installati lungo corso Vendemini e sette lungo corso Perticari, cinque in viale della Libertà, quattro nel parcheggio di piazza Montanari e sei in piazza Giovanni XXIII, a cui si aggiungono tutti gli altri contenitori nei diversi angoli del cento.

Il contenitore per i farmaci invece, in cui per l’utente è possibile solo inserire i materiali ma non prelevarli, verrà installato sotto i portici di corsi Vendemini all’altezza della farmacia Ghigi, mentre quello per le pile esaurite sarà collocato poco lontano, in prossimità della cartoleria.