Romagna Slang / 1. La "miniserie" sui detti della tradizione romagnola: cominciamo da Cióh

Martedì 10 Aprile 2018

Vi proponiamo da questa settimana, ogni martedì e giovedì, i divertenti video pubblicati sul canale youtube dell'Istituto Friedrich Schürr per promuovere il dialetto, soprattutto tra i giovani

Chi l’ha detto che il dialetto è roba sorpassata? Non da queste parti di certo, dove il Romagnolo conta ancora parecchi estimatori. Lo testimonia il successo di Romagna Slang, il canale youtube che l’Istituto Friedrich Schürr si è inventato per promuovere la diffusione del dialetto anche tra i giovani e tramandare la conoscenza dei detti tradizionali e della loro “etimologia”.

 

Con 931 iscritti e quasi 51mila visualizzazioni - una media di oltre 1.900 a video pubblicato -, il progetto ideato dall’Istituto con sede a Santo Stefano di Ravenna è stato di certo un’idea azzeccata. Se ve li siete persi o non li conoscete ancora, da questa settimana ve li proponiamo qui, su Ravennanotizie, ogni martedì e giovedì, perché la simpatica famiglia protagonista della miniserie ha conquistato anche noi, col suo humor tipicamente romagnolo.

Un modo divertente per rispolverare le conoscenze della tradizione, per i romagnoli doc, per imparare il significato di quelle espressioni che si son sempre sentite dire in casa dai “vecchi”, per i più giovani e per familiarizzare con la lingua di Romagna, per tutti quelli che vengono da fuori, i furistìr, insomma.

Cominciamo dalla parola Cióh, un intercalare diffusissimo dalle nostre parti. Buona visione.