Sanità. Il Credito Cooperativo Romagnolo dona un defibrillatore all’Istituto Lugaresi di Cesena

Martedì 3 Luglio 2018 - Cesena
Il defribillatore donato all'Istituto Lugaresi

Il Credito Cooperativo Romagnolo dona un defibrillatore all’Istituto Lugaresi di Cesena. E’ avvenuta oggi la consegna ufficiale dello strumento salvavite DAE G5 la cui installazione è divenuta obbligatoria, grazie alla Legge Balduzzi, per le società sportive dilettantistiche o in luoghi ove viene svolta attività sportiva amatoriale.


Il decreto legge prevede infatti che tali soggetti installino un defibrillatore semiautomatico in una posizione ben visibile ma protetta, che individuino persone specializzate all’utilizzo dello strumento e che si preoccupino anche della manutenzione periodica affinché lo stesso sia sempre funzionante. L’Istituto Lugaresi di Cesena nasce nel 1881 per accogliere i ragazzi di strada e ancora oggi si occupa di promuovere attività in ambito sociale ed educativo, promuovendo eventi ed attività didattiche, ludiche e sportive per grandi e piccoli con finalità sociale e formativa, ma anche di sostegno alle famiglie ed alle persone e giovani in difficoltà. Con la donazione di questo strumento di primo soccorso il CC Romagnolo spera di salvare delle vite, preoccupandosi della tutela di coloro che potrebbero subire un improvviso arresto cardiaco. La banca, sensibile da sempre alle esigenze della comunità locale, continua da diversi anni a sostenere l’attività di associazioni sportive, di promozione sociale o di altra natura che operano nel territorio di riferimento.